Costuming & PropNomads - We are no one. We are Everyone.

Nomads – We are no one. We are Everyone.

Nomads, che cos’è?

Per chi ci segue in live questo nome non è di certo nuovo e sui social da qualche giorno abbiamo iniziato a rilasciare qualche piccola informazione sul nostro ultimo progetto che prenderà ufficialmente forma e vita la prossima settimana a Cartoomics. Ma in sostanza che cos’è Nomads?


Nomads, chi sono?

Per capire bene chi sono i Nomads bisogna guardare Star Wars leggendo tra le righe. Bisogna andare oltre ai Jedi, ai Mandaloriani o ai protagonisti. Bisogna guardare negli angoli dello schermo, nelle parti sfocate o nelle comparse che semplicemente rendono vivo il mondo di Star Wars. 

Noi di Empira siamo sempre stati affascinati dal mondo che si cela dietro le grandi storie che ci vengono raccontate nei film e nelle serie TV e dal mondo che queste storie hanno creato. Per la maggior parte parliamo di un mondo in rovina, sporco, logorato, impolverato, arrugginito e la cosa più affascinante è che in questo mondo, ormai distrutto, ci vivono delle persone con le proprie storie, che spesso ci siamo sempre divertiti a immaginare. 

Meccanici, ex soldati, locandieri, lavoratori, cacciatori di taglie o semplicemente abitanti di un piccolo avamposto di un pianeta nell’orlo esterno a cui la guerra ha tolto tutto.

Questi sono quelli che nel nostro immaginario definiamo Nomads. Sono quei personaggi che fanno da sfondo e che allo stesso tempo rendono grande l’ambientazione di Star Wars. 

Il progetto Nomads

Ancora una volta abbiamo voluto provare a dar vita alla nostra passione, sperando di poterla trasmettere e coinvolgere chi come noi ha questo fuoco dentro e ci siamo detti: “Perché non diventiamo noi stessi questi personaggi?”, ed eccoci qui.

Il progetto Nomads è un progetto dedicato ai costumi che sono completamente immaginati dal loro creatore e che – ovviamente – si ispirano fortemente a quello che viene mostrato nei vari prodotti legati a Star Wars. Non ci sono Jedi, non ci sono Sith, non ci sono Mandaloriani; ci sono quei personaggi che in qualche modo li hanno resi credibili.

Uno dei nostri scopi è anche di fare da sfondo alle Legioni ufficiali, per rendere le ambientazioni, qui nel nostro paese, ancora più credibili e immersive.

Tra i nostri ranghi abbiamo meccanici, marconisti, cacciatori di taglie ed ex soldati. Sono costumi vissuti, costruiti con parti di ricambio, vecchie radio, parti vintage che hanno trovato una seconda vita in un’immaginaria nuova galassia. I nostri personaggi sono sporchi, sono logori e vogliono trasmettere quello che si proverebbe a trovarsi in una periferia Star Warsiana. 

Lo scopo era anche quello di permettere – fornendo alcune linee guida- a tutti di avere il proprio costume, anche senza investire capitali importanti. 

Un poncho e un paio di occhialoni sistemati a dovere possono già catapultarvi nel nostro mondo. Una cintura rovinata in pelle, stivali da moto vissuti, tutte quelle parti che nel lontano 1977 (e ancora oggi) vanno a formare la parte visiva di un personaggio di Star Wars.

Non ci dilungheremo sulle regole che abbiamo utilizzato per costruire i nostri costumi, questo lo faremo in seguito, ci limiteremo a dire: rovinato, sporco e Star Wars. Il resto è tutto nella vostra immaginazione. 

Se avete alcuni degli oggetti di cui sopra, o una vecchia tuta da lavoro che volete portare con voi a Cartoomics, potrete entrare al Noot’s Den e noi faremo di tutto per farvi sentire parte di questo universo.

Il logo, il Noot e Maz Apegul

Come detto, abbiamo rilasciato alcuni post in merito e tra questi non poteva mancare il nostro logo, disegnato da David Tito, che rappresenta niente meno che il teschio di una nutria in stile “Nomads”.


Il teschio di un Noot.


Che cos’è un Noot e perché la Nutria?
I Noot sono una razza umanoide con i tratti distintivi di una nutria.
Sono molto bassi (sul metro più o meno) e soprattutto, non esistono nel canone di Star Wars, ce li siamo inventati noi durante la produzione del nostro fan film di Star Wars dal nome “Sacrificio”.
Anzi, per la precisione è uno dei due registi il babbo di Maz Apegul, ovvero Alessandro “Codeczombie” Randi, mentre il nostro Gabriele Galli ha ideato il termine NOOT.

Sacrificio - Unofficial Star Wars Story


C’era bisogno di un personaggio chiave per la storia e, per restare fedeli alle “regole non scritte” dei prodotti Star Wars, è nato Maz Apegul (altra citazione alla Romagna e alle favole sui mostri folcroristici che ci tirano i piedi durante la notte).
Nella saga abbiamo visto umanoidi pipistrello, umanoidi ratto, umanoidi squalo anche umanoidi insetto e cammello, adesso esiste anche l’umanoide nutria, ma solo nella nostra visione della galassia.

L’idea della nutria invece è arrivata perché è un animale molto presente nel nostro territorio e visto che amiamo mantenere legami con la nostra terra natia e visto che la nutria vive ai margini, nel fango, nascosta tra i nostri canali e che non gode di una buona reputazione, ci sembrava perfetta come scelta. Insomma… la nutria è il vero Nomads! 

Quindi il nostro logo rappresenta proprio questo: la nostra terra, le nostre idee e racchiude il nostro progetto. 

The Noot’s Den

Qui non possiamo dirvi molto purtroppo, vogliamo che sia una sorpresa che sveleremo a Milano Cartoomics il 24 novembre.
Potevamo limitarci a qualche costume? Sarebbe stato troppo semplice e come noto noi amiamo complicarci la vita!
Oltre all’avviamento del progetto nella sua parte relativa ai costumi, abbiamo cominciato a costruire The Noot’s Den. La tana del Noot (in onore sempre di Maz Apegul), la tana dei Nomads, dove potrete incontrarci e dove cercheremo di farvi vivere quello che abbiamo sognato fino ad oggi. 

Vi sveleremo maggiori dettagli la prossima settimana. 

Un progetto ambizioso, in cui abbiamo messo tutti noi stessi e con l’aiuto di una squadra instancabile di soci abbiamo dato vita a quello che – secondo noi – è la ciliegina sulla torta del progetto Nomads. 

È tutto signori e signore, abbiamo provato a riassumere in poche righe mesi e mesi di congetture, pensieri, brainstorming e altro. Non è un concetto semplice da comunicare ne siamo consapevoli, per questo vi invitiamo nuovamente a Cartoomics per vedere Nomads dal vivo, insieme a noi e ai nostri soci che tanto si sono impegnati e ci hanno permesso di dare vita al progetto. 

Per qualsiasi informazione potete scriverci alla nostra mail nomads@empira.it, saremo ben felici di darvi ulteriori spiegazioni. 

Prima di lasciarvi però vogliamo anche ricordarvi il merchandise esclusivo dedicato al progetto che troverete a Cartoomics!

Ricordate: we are no one, we are everyone. We are Nomads.


Se amate Star Wars potete venire a parlarne insieme a noi e tanti altri appassionati sul nostro canale Telegram e il nostro gruppo Facebook! Inoltre vi ricordiamo che potete trovare Empira su FacebookInstagramTwitterTwitch e YouTube. E per non perdervi una singola news iscrivetevi al canale Telegram!

EmpiRa ha ufficialmente aperto il tesseramento per l’anno 2024! Se volete unirvi a noi non vi resta che cliccare nel link sotto. Abbiamo tanti piani per il futuro e come disse una vecchia conoscenza: Saremmo onorati se vi uniste a noi!
LINK AL TESSERAMENTO

TWITCH

TESSERAMENTO