Gareth Edwards, non ci saranno scene tagliate nel Blu-Ray di Rogue One

Mancano solo una ventina giorni alla release del Blu-ray di Rogue One: A Star Wars Story. Negli utlimi mesi, Edwards è stato parecchio attivo nella promozione del suo film, raccontando anche alcuni dettagli interessanti. In una nuova intervista con /Film, il regista ha svelato quale fosse il piano inziale per il finale del film, mentre in un’altra intervista con Fandango, ha parlato delle possibilità di vedere qualche scena tagliata su una qualche release futura.

/Film ha avuto la possibilità di parlare con Gareth Edwards allo SXSW Fest a Austin (Texas) dove presenziava come special-guest.

/F: Ci puoi dire qualcosa sul finale originale? Sappiamo che ci sono stati parecchi reshoots ma vorremmo sapere cosa non funzionava e su che cosa ti sei impegnato a cambiare.
GE: Penso che il cambiamento principale alla fine…in sostanza, sia quello della torre delle trasmissioni, come avrete intuito dai primi trailer era separata dalla base principale su Scarif. Per trasmettere i piani avrebbero dovuto fuggire, attraversare di corsa la spiaggia e salire sulla torre. In fase di montaggio ci sembrava troppo lungo. Dovevamo trovare il modo di comprimere il terzo atto, che era piuttosto lungo. Una soluzione veloce e brutale era quella di mettere la torre nella base, in modo che non dovessero correre per tutta la spiaggia e fare un sacco di cose per arrivare fin là. Questa decisione ha eliminato le riprese del trailer con Cassian, Jyn e gli AT-AT. Queste sono alcune delle cose che ci siamo reinventati, era tutto dovuto a una compressione.

Per quanto sia bello il gioco, non può durare troppo. Ci siamo passati tutti, vai al cinema e anche se il film ti piace c’è un momento in cui guardi l’orologio oppure pensi “Ok, speriamo sia quasi finito”. Nessuno vuole che gli spettatori si sentano così così. Se è questa la sensazione che hai a posteriori, devi trovare il modo di stringere da qualche parte. Direi che è stata una vittoria per essere una compressione.

In un’altra intervista, Fandango ha chiesto direttamente a Gareth se si vedranno mai delle riprese alternative, e perchè non ci sono scene tagliate nel Blu-Ray in uscita:

GE: Non c’è una singola scena che puoi prendere e spostare su un Blu-Ray. Ci sono piccoli dettagli che vanno e vengono durante il processo di post-produzione, ma non scene intere. Sono più che altro momenti all’interno di una scena o una singola ripresa, proprio per questo è impossibile aggiungerle, ecco perché è stata presa questa decisione.
Le scene di cui parla la gente, che sono quelle viste nel trailer, non sono scene da poter mettere su un DVD. Sono momenti all’interno di una scena e fili: tiri un filo e tutto cambia. È sempre stato così. Non c’è stata una prima versione e una successiva, tutto si evolveva costantemente durante il periodo di post-produzione e ha continuato ad evolversi finché non ci hanno puntato una pistola alla tempia e abbiamo dovuto consegnare il film.

Giusto per piantare l’ultimo chiodo nella bara delle scene eliminate di Rogue One, Edwards ha chiuso definitivamente l’argomento svelando, che che gli effetti speciali per le scene alternative, non sono mai stati completati.

Fonte: Star Wars News Net

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *