CuriositàTatooine - Storia e curiosità tra Canon e Legends

Tatooine – Storia e curiosità tra Canon e Legends

In questo articolo vi presentiamo Tatooine, pianeta natale di Anakin e al centro di moltissimi prodotti della saga, tra i quali la serie del momento The Book of Boba Fett. Al suo interno troverete informazioni e storie appartenenti al Canone e al Legends, che hanno portato questo pianeta desertico a diventare uno dei più famosi dell’intera saga.


Tatooine è un mondo desertico e il primo pianeta nel sistema stellare binario di Tatoo. Fa parte del settore Arkanis nei Territori dell’Orlo Esterno, ed è abitato da gente del posto povera che si dedica ad attività che includono la vendita al dettaglio di attrezzature usate e il commercio di rottami. Il pianeta si trova sulla rotta marittima 5709-DC, uno sperone della rotta commerciale Triellus, a sua volta collegata alla rotta Sisar, e ha un proprio sistema di navigazione.

Il pianeta ha acquisito una cattiva reputazione, spesso visto come il pozzo nero della galassia a causa del gran numero di criminali che vi si potevano trovare. Tuttavia, ha comunque svolto un ruolo nei principali eventi galattici nel corso dei millenni, in particolare essendo il pianeta natale di Anakin Skywalker: è qui che il Maestro Jedi Qui-Gon Jinn riconosce il potenziale di Anakin per diventare un Jedi e lo presenta a Obi-Wan Kenobi, il suo futuro maestro e mentore. Tatooine è anche la casa del figlio di Anakin, Luke, dove visse fino alla prima età adulta.

C-3PO: “Che posto desolato è questo.”

Si pensa che Tatooine fosse uno dei pianeti più antichi nello spazio conosciuto ed è composto da un nucleo fuso con un mantello roccioso e una crosta rocciosa di silicato. Altre caratteristiche geologiche degne di nota includono il mare di dune, un enorme deserto ricco di sodio; Mushroom Mesa, una vasta formazione di pietre erette giganti; e le distese di Jundland, una regione rocciosa. C’è un detto tra i coloni che gli occhi si esauriscono più velocemente fissando dritti e intensamente le pianure bruciate dal sole piuttosto che guardando direttamente i soli.

Il nome Tatooine è stato coniato dal nome Jawa del pianeta, Tah-doo-Een-e. Tatooine era un tempo un mondo lussureggiante che aveva grandi oceani e una giungla che abbracciava il mondo abitata dal nativo e tecnologicamente avanzato Kumumgah. Contro la volontà degli anziani, colonizzarono i vicini sistemi stellari e questo attirò l’attenzione dei Rakata. Nel 25.793 BBY, l’Impero Infinito Rakatan invase il pianeta, conquistò e ridusse in schiavitù i suoi abitanti nativi e poi rapì molti negli altri mondi conquistati. Dopo che una terribile piaga indebolì i Rakata, i Kumumgah alla fine si ribellarono e riuscirono a scacciare i Rakata dal pianeta.

In risposta sottoposero il pianeta a un bombardamento orbitale che trasformò la silice nel terreno in vetro, che poi si è frantumato nel tempo in sabbia e ha fatto bollire i suoi oceani. È possibile che l’eccessiva produzione del Kumumgah abbia dato inizio a questo drastico cambiamento climatico prima dell’arrivo dei Rakata. Tuttavia questo cambiamento divise gli indigeni Kumumgah in due razze: i Ghorfa e i Jawa.

Di seguito vi racconteremo la storia del pianeta, e una premessa è doverosa: per gli eventi antecedenti Episodio I – La Minaccia Fantasma (ambientato nel 32 BBY) abbiamo scelto di prendere spunto dalla storia del pianeta nel Legends, eventi che potrebbero essere cambiati o retconnati dai futuri prodotti cartacei o audiovisivi.

Vecchia Repubblica: I primi anni

Feroci battaglie si verificarono nei cieli sopra il pianeta intorno al 5000 BBY. I combattimenti dispersero la superficie di relitti che sono rapidamente scomparsi sotto le sabbie.

Tatooine fu colonizzata per la prima volta dai minatori intorno al 4200 BBY. Fondarono un villaggio che sarebbe diventato Anchorhead. Intorno al 4000 BBY, il Cavaliere Jedi Sidrona Diath e suo figlio Dace arrivarono sul pianeta. Dace Diath trascorse la maggior parte della sua prima infanzia su Tatooine ricevendo da suo padre il suo addestramento iniziale. Il pianeta fu poi rappresentato nel Senato Galattico da Sidrona Diath ma alla fine fu abbandonato dalla Repubblica.

Al tempo della Guerra Civile Jedi, il pianeta era praticamente controllato dalla Czerka Corporation. Stavano tentando di estrarre minerali da Tatooine, anche se presto scoprirono che i minerali avevano strane proprietà magnetiche che rendevano il metallo corrosivo molto velocemente e quindi inutile per la produzione.

Più tardi, Revan arrivò su Tatooine durante la sua ricerca per localizzare la Star Forge, tramite le mappe stellari, poiché ce n’era una su Tatooine. Revan scoprì che la Czerka Corporation stava tentando di sradicare una vicina tribù di Sand People a causa degli attacchi ai sandcrawler di Czerka. Con l’aiuto del droide HK-47 recentemente acquistato, Revan riuscì a comunicare con la tribù e negoziare una tregua dopo essersi infiltrato nel loro insediamento. È stato rivelato a Revan che il popolo Sand considerava i Czerka come invasori sulla loro terra, motivo per cui i frequenti attacchi. Revan in seguito apprese la storia del Popolo della Sabbia dal custode della storia della tribù, dando una perla del drago Krayt al capotribù (elemento ripreso nella seconda stagione di The Mandalorian).

Il coinvolgimento di Czerka nell’industria mineraria nell’insediamento di Anchorhead si rivelò infruttuoso e la compagnia avviò la divisione Secret Weapons di Czerka sul pianeta, a causa dell’assenza di restrizioni da parte della Repubblica. Tra la visita di Revan e il 3643 BBY, Czerka si ritirò completamente da Anchorhead, abbandonando il complesso delle Armi Segrete. A differenza delle corporazioni prima di Czerka, la presenza di Czerka è stata sostituita da un vuoto per molto tempo, questo ha lasciato il pianeta in una completa anarchia. L’autorità sul mondo aveva un controllo informale estremo da parte di criminali disorganizzati, ma in seguito furono uniti da un gruppo di dissidenti, il Cartello degli Hutt.

La Repubblica aveva ricominciato a usare il pianeta per uno stop ai rifornimenti. Durante la Guerra Fredda, l’Impero Sith creò anche un piccolo avamposto vicino ad Anchorhead nel tentativo di scoprire i segreti della divisione Czerka Secret Weapons. Qualche tempo dopo la fine delle tre guerre, la Repubblica lasciò il pianeta per la terza volta e fu dimenticato fino a quando la Repubblica non lo riscoprì nel 1100 BBY. Tuttavia, la Repubblica si era ritirata da Tatooine per la quarta volta, ma ciò portò ad un aumento degli abitanti immigrati. Qualche tempo dopo Gardulla stabilì il suo impero su Tatooine e si stabilì nel suo palazzo.

L’Ordine B’omarr costruì un monastero sul pianeta nel 700 BBY che il bandito Alkhara, che lavorava per il Bureau of Ethnicity and Socialization, utilizzò come nascondiglio nel 550 BBY. Poco dopo, nel 516 BBY, il famigerato Jabba the Hutt cacciò Alkhara fuori dalla sua cittadella delle operazioni e rivendicò il monastero di B’omarr per il suo palazzo personale e ne fece il centro del suo impero.

Nel 100 BBY, la regina vedova si schiantò sul pianeta nel luogo in cui fu poi costruito Mos Eisley. I sopravvissuti allo schianto erano umani di Bestine IV, che stabilirono Bestine, la capitale di Tatooine, e stabilirono il primo contatto con i Jawa. Poco dopo, i coloni fondarono Fort Tusken, che fu spazzato via dai Sand People cinque anni dopo la sua fondazione. Da quel momento in poi gli Umani e le altre specie si riferirono al Popolo della Sabbia come i “Tusken Raiders“. Anchorhead fu poi reinsediato nel 93 BBY. Mos Eisley fu colonizzata da umani e rodiani nell’85 BBY e Mos Espa nell’80 BBY.

La Corellia Mining Corporation portò sul pianeta molti escavatori cingolati, ma lo abbandonò, come fece la Repubblica a tutti gli effetti, nel 70 BBY, quando la stazione orbitale Tatoo III si schiantò, rivelando la natura instabile dei minerali locali da cui proveniva stato costruito. I crawler abbandonati cambiarono radicalmente la civiltà Jawa, fungendo da fortezze mobili per le tribù Jawa che cercavano nei deserti materiali da raccogliere.

Sebbene il pianeta sia stato successivamente considerato tecnicamente parte del settore Arkanis della Repubblica, gli Hutt ne divennero de facto i governanti quando arrivarono nel 65 BBY usando il pianeta come un importante punto di trasferimento tra i Triellus e la Corellian Run.

Nel 60 BBY, Merl Tosche fondò la stazione di Tosche alla periferia di Anchorhead. I kajidici rivali Hutt gareggiavano per il controllo del pianeta, in particolare Besadii (rappresentato da Gardulla Besadii the Elder) e Desilijic (rappresentato da Jabba the Hutt).

Ascesa dell’Impero

Nel 39 BBY, Shmi Skywalker e suo figlio Anakin Skywalker si rifugiarono dai Pirati Spaziali su Tatooine, solo per essere ridotti in schiavitù da Gardulla nel suo palazzo.

Come mostrato in Episodio I, nel 32 BBY la regina Padmé Amidala e i suoi compagni, inclusi i Jedi Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi, arrivarono su Tatooine nel Mare delle Dune dopo essere sfuggiti alla cattura di Naboo, alla ricerca di un modo per riparare l’iperguida dell’astronave (questo è anche il momento in cui i droidi R2-D2 e C3-PO si incontrano per la prima volta). Allo stesso tempo Darth Maul atterrò su Tatooine, inviato dal suo maestro Darth Sidious per localizzare, spiare e distruggere i due Jedi oltre alla Regina.

Anakin Skywalker, uno degli schiavi di Watto, decise di partecipare alla prossima gara di podrace, il famoso Boonta Eve Classic, e di usare le sue vincite per pagare l’iperguida. Divenne una leggenda locale a Mos Espa essendo il primo umano in assoluto a vincere una corsa podistica. Dopo aver vinto la gara, Qui-Gon, Padmé, Anakin, R2-D2, C-3PO e Jar Jar Binks tornarono sull’incrociatore dopo essere sfuggiti per un soffio ad un’aggressione da parte di Darth Maul. Qui-Gon e Obi-Wan lo portarono al Tempio Jedi su Coruscant affinché si unisse all’Ordine Jedi.

Alla fine del 32 BBY, Jango Fett giunse su Tatooine e, per conto di Jabba, si sbarazzò di Gardulla e successivamente del suo impero, dando a Jabba un monopolio virtuale sul governo del mondo criminale di Tatooine. Tuttavia, il monopolio di Jabba fu infine sfidato dalla regina del crimine Whiphid Lady Valarian.

Nel 22 BBY, Anakin Skywalker, sentendo che sua madre, Shmi Skywalker, stava soffrendo terribilmente, tornò su Tatooine con Padmé da Naboo. Fu informato della sua posizione dal suo patrigno appena introdotto Cliegg Lars, che era stato paralizzato temporaneamente nel tentativo di salvarla dai suoi rapitori. Quando Anakin arrivò, scoprì che Shmi era stata torturata dai Tusken Raiders e in seguito morì tra le sue braccia. Infuriato, Anakin massacrò brutalmente l’intera tribù dei Tusken Raider e successivamente, dopo il funerale della madre, lasciò Tatooine con Padmé e i droidi per salvare Obi-Wan su Geonosis; questo alla fine diede inizio alle Guerre dei Cloni. Cliegg morì poco dopo per la ferita e il cuore spezzato, lasciando Owen e Beru a vegliare sulla fattoria dei Lars.

Durante le Guerre dei Cloni, la Repubblica cercò di ristabilire una presenza nel mondo costruendo uno spazioporto della Repubblica, ma il generale della Confederazione Sev’rance Tann, alleato con il signore del crimine minore Hutt Boorka, lo spazzò via e fondò la propria fortezza. Jabba protestò contro il coinvolgimento diretto di Boorka nelle Guerre dei Cloni e tradì la posizione della fortezza a Echuu Shen-Jon, che la spazzò via. In verità, era tutta una strategia di Jabba per sbarazzarsi di Boorka, dal momento che Jabba stesso era coinvolto direttamente nelle Guerre dei Cloni: spediva il minerale di cortosis attraverso Tatooine a Metalorn per la Techno Union per costruire droidi di cortosis. Questa operazione fu interrotta da Anakin Skywalker. Qualche tempo prima o durante il 19 BBY, X1 e X2 formarono una guarnigione qui con il Maestro Jedi Ferroda. Tuttavia la CSI arrivò poco dopo il loro arrivo, ma la guarnigione della Repubblica Galattica li tenne a bada con successo e X1 e X2 ricevettero medaglie per i loro sforzi.

Nel 22 BBY, il primo anno di guerra, Anakin, con la sua apprendista Ahsoka Tano, era riluttante a tornare su Tatooine, perché Jabba aveva permesso alla Repubblica di accedere al segreto Hutt Hyperlanes contro la CSI per aver salvato suo figlio sul Monastero di Teth. I Jedi emersero vittoriosi nel consegnare Rotta al Palazzo di Jabba, nonostante il sabotaggio di Asajj Ventress e del Conte Dooku. Così l’Impero di Jabba, e successivamente il Cartello Hutt, divennero un alleato della Repubblica e all’Armata dei Cloni fu consentito un passaggio sicuro attraverso lo Spazio Hutt e il settore dell’Arkanis. Più tardi, durante quell’anno, Jabba mandò Cad Bane a liberare suo zio dal centro di detenzione centrale della magistratura della Repubblica a Coruscant. Ziro fu quindi imprigionato a Gardulla, il palazzo degli Hutt a Nal Hutta, dove il Consiglio reggente degli Hutt disse che avrebbe raccolto la taglia di Ziro per averlo tradito. L’Hutt preso di mira è stato liberato dalla sua ragazza Sy Snootles e portato a Teth dove ha visitato la tomba nascosta di suo padre. Cad lo seguì per ucciderlo lì, ma Sy lo batté e raccolse la sua ricompensa nel palazzo di Jabba.

I Pantorani Baron Notluwiski Papanoida e Ion Papanoida si recarono alla Cantina di Chalmun su Mos Eisley e al palazzo di Jabba Desilijic Tiure su Tatooine, da cui Greedo era impiegato. Greedo tentò di sbarazzarsi di loro, ma Papanoida si difese. Le cose furono portate davanti a Jabba, con cui Papanoida riuscì a ragionare per aiutarli, confrontando il sangue di Greedo con il campione che trovò su Coruscant. Greedo ha rivelò di aver tenuto Chi Eekway a Mos Eisley. I Pantorani costrinsero Greedo a condurli alla cantina dove si teneva Eekway, ma le cose si fecero più tese quando Gotal, il partner di Greedo, iniziò ad interrogarlo. Il Rodiano si rivolse ai Pantorani e fuggì dalla cantina, poiché tutti i clienti iniziarono a sparare contro di loro. I Pantorani riuscirono a sbarazzarsi di tutti gli assalitori; Eekway salvò la vita di suo padre sparando al Gotal quando tentò di uccidere Papanoida quando ha voltato le spalle. I Pantorani tornarono a Coruscant quando Chuchi e Tano salvarono Che Amanwe dalla corazzata. Poiché la Federazione non aveva potere, fu costretta a porre fine al Blocco di Pantora.

Nel 20 BBY dopo la battaglia di Dathomir, Asajj Ventress si recò su Tatooine e la Cantina di Chalmun uccise Oked e divenne un cacciatore di taglie con Boba Fett, Latts Razzi, Bossk, Dengar e C-21 Highsinger per viaggiare Quarzite per Bounty. Dopo aver riportato la taglia su Tatooine, Ventress era seduta in una cantina con Latts quando ha reagito alla porta che si è aperta improvvisamente impugnando la sua spada laser. Quando Latts ha messo in dubbio la sua reazione, Ventress le ha detto che aveva pensato di aver percepito qualcuno del suo passato. Con ulteriori domande da parte di Latts, Ventress ha specificato che l’essere che temeva era un mostro: Savage Opress. Più tardi, alla Cantina Spaceport di Chalmun, Ventress sentì il nome di Savage Opress letto da un elenco di taglie attive. Essendo stata recentemente afflitta da oscuri disordini nella Forza, la cui fonte era Opress, Ventress ha rivendicato la taglia per se stessa e ha deciso di dare la caccia al fratello della notte separato e si reca a Raydonia dopo il massacro. Più tardi in guerra, Darth Maul e Savage Opress si allearono con i Death Watch, incluso il suo leader Pre Vizsla. Invasero Nal Hutta per costringere l’Hutt Ruling Council a unirsi al loro Shadow Collective. Alcuni membri del consiglio fuggirono al palazzo di Jabba e le forze di Maul lo attaccarono. Le forze di Jabba furono facilmente sopraffatte e gli Hutt decisero di unirsi all’esercito di Maul.

Nel 19 BBY, in seguito all’Ordine 66 e alla Grande Epurazione Jedi, Obi-Wan Kenobi si nascose su Tatooine, trovando una capanna abbandonata e tenendo d’occhio il giovane Luke Skywalker. Kenobi affidò Luke al figliastro di Shmi, Owen Lars, e sua moglie Beru Lars, che continuarono a vivere nella loro fattoria.

Impero Galattico

Al tempo del primo Impero Galattico, la popolazione del pianeta era stimata in circa 200.000 abitanti, esclusi gli abitanti delle tribù indigene. L’Impero di Jabba riprese la sua alleanza con la galassia più grande attraverso l’Impero Galattico. Nel 18 BBY l’Impero stazionò diversi battaglioni di assaltatori nel mondo per essere catturati dall’Occhio di Palpatine, che non arrivò mai. Nell’11 BBY l’Impero stabilì una piccola guarnigione a Mos Eisley, sebbene le truppe di stanza lì prestassero poca attenzione al crimine che infestava lo spazioporto.

Poco prima della distruzione di Alderaan, lo Star Destroyer Devastator catturò la principessa Leia Organa a bordo della Tantive IV sopra Tatooine. Questo iniziò il primo sterminio della battaglia di Tatooine. Leia aveva cercato di contattare Kenobi, per chiedergli di aiutare l’Alleanza Ribelle a risolvere la crisi della Morte Nera, come le era stato detto dal padre adottivo Bail Prestor Organa, un ex connazionale di Kenobi. Leia non si rendeva conto del segreto condiviso da Bail e Obi-Wan: era la figlia di Anakin Skywalker. Quando gli assaltatori salirono a bordo della corvetta, diede i piani recentemente ricevuti per la Morte Nera a R2-D2, che fuggì sulla superficie di Tatooine con la controparte C-3PO. Qualche istante dopo, Darth Vader fece catturare Leia viva, non sapendo che era sua figlia.

Vader, l’ex Anakin Skywalker, incaricò gli assaltatori del comandante Nahdonnis Praji, al comando di Brenn Tantor e del Gran Generale Malcor Brashin, di setacciare il pianeta alla ricerca di droidi, ignorando le proteste del governatore locale Tour Aryon. I droidi furono catturati da Jawas e acquistati da Owen Lars, ma R2-D2 fuggì alla ricerca di Obi-Wan Kenobi. Luke Skywalker e C-3PO hanno dato la caccia. Furono attaccati da Tuskens, ma salvati da Kenobi, che emulava il suono dei mostri feroci di Tatooine, il Krayt Dragon. I Tusken erano spaventati ma presto sarebbero tornati in numero maggiore. Obi-Wan iniziò a insegnare a Luke gli Jedi, sebbene nascondesse la verità su suo padre, facendogli pensare che Anakin Skywalker fosse stato assassinato da Darth Vader. Diede a Luke una spada laser che era appartenuta ad Anakin.

Nel frattempo, il gruppo di ricerca Imperiale, seguendo le tracce dei droidi, aveva massacrato i Tusken che avevano attaccato Luke e usato i loro bantha per mascherare le loro tracce come quelle di un gruppo di razziatori Tusken. Hanno attaccato il sandcrawler che aveva trasportato R2-D2 e C-3PO, interrogando e uccidendo i Jawa. Procedettero alla fattoria di Lars, dove interrogarono e assassinarono spietatamente sia Owen che Beru, oltre a danneggiare gravemente la loro fattoria. Impero trionfante. Gli Imperiali bloccarono Tatooine per impedire la fuga dei droidi e iniziarono una ricerca approfondita di Mos Eisley. Ciò portò a una seconda scaramuccia con alcuni abitanti.

A Mos Eisley, Kenobi e Luke assunsero Han Solo e Chewbacca per portarli ad Alderaan con i droidi. Il Millennium Falcon di Solo fuggì da Mos Eisley e ruppe il blocco imperiale, un salto che avrebbe cambiato la galassia per sempre.

Nel 3 ABY, Boba Fett portò Han Solo, congelato nella carbonite, al Palazzo di Jabba, e raccolse la sua taglia. Un anno dopo, Luke tornò su Tatooine per salvare Han. Prima di intraprendere l’impresa, costruì una nuova spada laser, quella che Kenobi gli aveva dato essendosi perso su Bespin. Luke, Leia, Lando Calrissian, Chewbacca e i droidi si infiltrarono nel palazzo di Jabba e liberarono Han Solo dalla carbonite, ma i fratelli Skywalker e Han furono catturati. Jabba ha cercato di dare da mangiare a Luke e Han al Sarlacc al Great Pit of Carkoon, ma hanno ribaltato la situazione su di lui. Han mandò accidentalmente Boba Fett nella fossa e Leia strangolò a morte Jabba con una catena, mentre Luke combatteva le numerose guardie degli Hutt con la sua nuova spada laser, frammentando così l’impero di Jabba the Hutt. Dopo aver distrutto con successo la chiatta di Jabba, Luke ei suoi amici partirono per il loro appuntamento con l’Alleanza Ribelle. Boba Fett, tuttavia, non rimase a lungo nel Sarlacc e alla fine riuscì a fuggire e fu guarito da Dengar.

Successivamente Tatooine si unì rapidamente all’Alleanza dei Pianeti Liberi e successivamente alla Nuova Repubblica.

Alcune Curiosità

Il pianeta non è effettivamente nominato in Star Wars: Episodio IV Una nuova speranza; Lucas lo aveva chiamato Utapau in tutto tranne che nella prima bozza della sceneggiatura, poi lo aveva ribattezzato nella quarta dopo il luogo nel deserto del film, Tataouine (ortografia francese) in Tunisia (vedi anche Tunisia per altri nomi di ispirazione tunisina).

Tatooine è apparso in tutti i film di Star Wars nella continuità di Legends tranne Star Wars: Episodio V L’impero colpisce ancora, dove è stato menzionato solo per nome. In Star Wars: Episodio III La vendetta dei Sith il pianeta appare solo nell’inquadratura finale della fattoria umida di Lars.

Il 15 settembre 2011, un pianeta (in realtà un gigante gassoso simile a Saturno) nell’universo reale è stato scoperto con due soli. Il nome ufficiale è Kepler-16b, ma molti lo chiamano il vero Tatooine. Anche la NASA lo chiama un pianeta “simile a Tatooine”. Un impiegato della Lucasfilm era presente alla conferenza stampa della NASA. Kepler-16b si trova a 200 anni luce dalla Terra nella costellazione del Cigno. Secondo i ricercatori, il sistema stellare è visibile agli astronomi dilettanti. Il pianeta è stato scoperto un giorno prima dell’uscita dei Blu-ray di Star Wars in Nord America.

A partire dall’11 gennaio 2012 sono stati trovati altri due giganti gassosi che orbitano attorno a due soli ciascuno. Uno è Kepler-34b, che orbita attorno a ciascuna stella simile al sole una volta ogni 289 giorni alla stessa distanza da loro come la Terra è dal nostro sole. Kepler-34b si trova a 4900 anni luce dalla Terra. L’altro è Kepler-35b, che orbita attorno a ciascuno dei suoi soli una volta ogni 131 giorni a una distanza del 60% della distanza tra la Terra e il sole. I soli di Kepler-35b sono più piccoli del nostro sole e si trovano a 5400 anni luce dalla Terra.

Alcuni critici hanno visto l’uso da parte di Lucas di un pianeta deserto come un derivato eccessivo di Arrakis di Frank Herbert nella serie di romanzi Dune. Tatooine potrebbe anche essere preso come un derivato del pianeta Mongo di Flash Gordon, che è presentato come un deserto pianeta in alcuni media. Ciò è fortemente supportato dalla presenza dello starport Gordon sul pianeta Aquilae nel progetto di massima, lo stesso pianeta che fu poi chiamato Utapau nel secondo progetto, dove Gordon è brevemente menzionato. Utapau, come notato sopra, fu ribattezzato Tatooine. Inoltre, Kenner ha tentato di creare una action figure di Mongo Beefhead Tribesman per The Epic Continues, rafforzando ulteriormente la connessione Mongo/Flash Gordon; tuttavia, la linea di giocattoli del 1986 è stata cancellata prima di entrare in produzione.

In The Phantom Menace, la mappa di Tatooine è in realtà una mappa di Marte.

Nell’universo di Star Wars, i nomi dei pianeti che terminano con “-ooine” sono abbastanza comuni; esempi includono Minntooine, Dantooine, Kinooine, Klatooine e Vactooine. Questo è simile al suffisso “-stan” di molte nazioni asiatiche.

Nel videogioco del 1998 Star Wars: Rogue Squadron , vari luoghi famosi su Tatooine – come il Canyon del mendicante, il Palazzo di Jabba, il Pozzo di Sarlacc, Mos Eisley e la capsula di salvataggio di Artoo e Threepio, oltre a diverse fattorie di umidità – sono tutti mostrati come essendo abbastanza vicini l’uno all’altro, quando in realtà sono ampiamente sparsi sulla superficie del pianeta. Inoltre, Tatooine funge da luogo per una partita in modalità Versus in Star Wars: Rogue Squadron III: Rebel Strike.

Le location delle riprese del mondo reale per Tatooine sono in Tunisia, Death Valley in California e Yuma Desert in Arizona.

Se amate Star Wars potete venire a parlarne insieme a noi e tanti altri appassionati sul nostro canale Telegram e il nostro gruppo Facebook! Inoltre vi ricordiamo che potete trovare Empira su FacebookInstagramTwitterTwitch e YouTube. E per non perdervi una singola news iscrivetevi al canale Telegram!

EmpiRa ha ufficialmente aperto il tesseramento per l’anno 2021 e 2022! Se volete unirvi a noi non vi resta che cliccare nel link sotto. Abbiamo tanti piani per il futuro e come disse una vecchia conoscenza: Saremmo onorati se vi uniste a noi!
LINK AL TESSERAMENTO

TWITCH

TESSERAMENTO

EVENTI