EmpiRaccontaEmpiRacconta - Domenico ci parla di come è cominciato il suo amore...

EmpiRacconta – Domenico ci parla di come è cominciato il suo amore per Star Wars

Continua EmpiRacconta, la rubrica che parla della prima volta con Star Wars dei membri di Empira. Storie di anni passati e di una passione che una volta nata non è mai tramontata. Oggi è Domenico a raccontarci come è scoppiato questo amore verso la Galassia lontana lontana, trovate la sua bellissima storia di seguito.


Domenico e il suo amore per Star Wars

L’universo di Star Wars ti rapisce, ti inghiotte e ti plasma, fino a mescolare i suoi pianeti, le sue specie e i suoi popoli con la tua fantasia.

Nel 1977 però, io avevo 5 anni e, trascinato al cinema da mia mamma, capii ben poco di Jedi, spade laser e ribellioni; ricordo, anzi, che trovai il film noioso per 3/4, salvo poi scatenare il mio tipico entusiasmo di bambino quando le scene si concentrarono su astronavi, battaglie e Morti Nere che esplodevano.

Il vero battesimo di SW arrivò per me a 13 anni, quando Canale 5 trasmise la saga originale dividendola in un film a settimana. Ricordo il mio scetticismo nell’approcciarmi ad “A New Hope”; pensavo “L’ho già visto al cinema anni fa… è una palla pazzesca…” e invece… innamoramento a prima vista. Quei dialoghi che avevo trovato noiosi divennero calamitanti per me. Cosa sono i Jedi, cos’è la Forza, Obi-Wan, Darth Vader, Tarkin, Leia, Han, cose e personaggi meravigliosi che mi suscitarono passione e hype per l’episodio successivo.

Poi, sette giorni dopo, fu la volta di “The Empire strikes back” e non dimenticherò mai il “nooo” da me urlato, con la tipica innocenza di un adolescente, negli istanti immediatamente successivi a quella che penso sia la frase più famosa della storia del cinema… il leggendario “Io sono tuo padre…”

Con “The Return of the Jedi” fu infine l’apoteosi; quel finale, ricco di tensione, passione e genialità ancora oggi mi emoziona; Luke che rifiuta di passare al Lato Oscuro ed è pronto a sacrificarsi pur di non uccidere il padre; Vader che decide di sacrificarsi lui per salvare il figlio; il padre che dal Lato Oscuro torna al lato chiaro per salvare il figlio che ha redento lui. Solo un genio come George Lucas poteva inventare un finale così geniale e, allo stesso tempo, emozionante!

empiracconta

Quando tra il 1999 e il 2005, la sete di Star Wars di tutti i fans del mondo venne soddisfatta con la trilogia prequel ero ormai adulto e pronto a tornare al cinema per gustarmi la metamorfosi di Anakin Skywalker; sarei un bugiardo se dicessi che quei tre film mi hanno regalato le stesse emozioni della trilogia originale ma, escludendo alcuni concetti di base espressi da Lucas su cui non mi trovo d’accordo, trovai la trilogia ben fatta e arricchita dalla presenza di attori bravissimi, tra cui il mio amore platonico Natalie Portman, e Liam Neeson, che diede vita a quello che ancora oggi è il mio Jedi preferito, Qui-Gon Jinn.

Sono passati 17 anni dall’uscita nei cinema di “The Revenge of the Sith” e, dal giorno dell’acquisizione della Lucasfilm da parte della Disney, ho combattuto talvolta contro me stesso per continuare a seguire le evoluzioni di un universo meraviglioso trattato, a mio giudizio, con eccessiva superficialità da chi aveva l’arduo compito di sostituire la mente geniale di Lucas.

Sotto i miei occhi sono passati prodotti eccellenti come “Rogue One” e “The Mandalorian”, ma anche film che giudico scadenti (per non dire peggio) come la trilogia sequel, e prodotti carini ma che potevano essere sviluppati e trattati meglio come “Rebels” e “The Book of Boba Fett”.

Cose buone, cose meno buone e cose brutte, ma in fondo sono e resto qua, pronto a catapultarmi su Tatooine, su Lothal o su Coruscant ogni volta che viene annunciato un nuovo film o una nuova serie tv… perché si può parlare, si può scrivere, si può discutere ma…. come ho già detto, l’universo di Star Wars ti rapisce, ti inghiotte, ti plasma…. e noi fans, in fondo, amiamo essere rapiti, inghiottiti e plasmati da Mandaloriani, Jedi e Sith che ci fanno immergere nelle loro storie fino a farcele vivere quasi metaforicamente in prima persona.

Concludo con un grazie speciale ai ragazzi di Empira che seguo da un paio di anni e che considero, senza se e senza ma, la piattaforma migliore in Italia per avere notizie, anteprime e approfondimenti sulle novità della Lucasfilm, oltre a regalare momenti divertenti e appassionanti durante le live su Twitch!

Domenico Rizzo

L’appuntamento è a giovedì prossimo con un’altra storia dalla Galassia vicina vicina!

empiracconta

Vi ricordiamo che se amate Star Wars, potete venire a parlarne insieme a noi e tanti altri appassionati sul nostro canale Telegram e il nostro gruppo Facebook! Inoltre vi ricordiamo che potete trovare Empira su FacebookInstagramTwitterTwitch e YouTube.

EmpiRa ha ufficialmente aperto il tesseramento per l’anno 2021 e 2022! Se volete unirvi a noi non vi resta che cliccare nel link sotto. Abbiamo tanti piani per il futuro e come disse una vecchia conoscenza: Saremmo onorati se vi uniste a noi!
LINK AL TESSERAMENTO

TWITCH

TESSERAMENTO

EVENTI