Home Libri Star Wars: Shadow Fall - nuovi dettagli rivelati!

Star Wars: Shadow Fall – nuovi dettagli rivelati!

In un’intervista ufficiale pubblicata su StarWars.com, l’autore Alexander Freed ci rivela nuovi dettagli sul suo prossimo romanzo in uscita Star Wars: Shadow Fall!


Dopo avervi parlato in un nostro recente articolo, di un possibile crossover tra Star Wars: Squadrons e Star Wars: Shadow Fall, l’autore rivela nuovi dettagli sul romanzo.

Trama di Star Wars: Shadow Fall

In Shadow Fall, il secondo libro della trilogia di Alphabet Squadron, l’autore Alexander Freed continua la storia della ricerca da parte della Alphabet Squadron dello Squadrone di caccia TIE chiamato Shadow Wing. È un momento di caos sia per i Ribelli che per gli Imperiali che cercano di trovare equilibrio nella galassia dopo la caduta dell’Impero e all’interno del romanzo impareremo molto su entrambe le fazioni, in particolare su alcuni segreti del loro passato.

Vi avvisiamo che il seguente articolo potrebbe contenere spoiler.

Intervista a Alexander Freed

StarWars.com: quanto tempo è trascorso tra la fine di Alphabet Squadron e l’inizio di Shadow Fall?

Alexander Freed: all’inizio saremo circa ad un mese o due dagli eventi di Alphabet Squadron e circa un anno e mezzo dopo la Battaglia di Endor. Abbastanza tempo perché i piloti si siano calmati, ma non abbastanza aver completamente placato i loro conflitti.

Star Wars: Shadow Fall - Soran Keize

StarWars.com: Il passato incalza nella mente di molti personaggi e in particolare per Yrica Quell e l’ex mentore di Quell, Soran Keize. Da scrittore, come hai vissuto i loro sentimenti contrastanti?

Alexander Freed: Penso che l’anno successivo a Endor sia un periodo di transizione: la guerra continua ancora ma la pace è a portata di mano e tutti sono alle prese le conseguenze di ciò. In questo momento cruciale di cambiamento, molti personaggi si confrontano con il loro passato reale e immutabile e con il modo in cui questi possono disattendere le loro speranze per il futuro che arriverà presto. Per alcuni aspetti, questo è il cuore della trilogia.

Puoi assolutamente scrivere una storia avvincente dicendo: “Il pubblico sa chi è questo personaggio. La domanda è: come faranno a superare una situazione intatti o come influenzeranno il mondo che li circonda? ” Ma Shadow Fall riguarda in gran parte personaggi che non hanno ancora deciso chi sono e si spera che il lettore senta quella tensione e che voglia che la risolvano in un modo o nell’altro. Chi diventerà Quell? Cosa resta del Devon a Soran?

Quell from Alphabet Squadron

StarWars.com: Mi è piaciuto il rapporto tra Hera Syndulla e Quell in Shadow Fall. Si rispettano a vicenda ma non sono migliori amici. Come descriveresti la loro relazione in questo libro?

Alexander Freed: Hera vuole fare da mentore a Quell, ma ora è un generale non ha il tempo di essere pratica come in passato e deve accontentarsi delle opportunità che le sono state offerte. Quell, nel frattempo, desidera un mentore ma non è pronta a fidarsi di Hera ed i suoi segreti, anche se riconosce che Hera è il tipo di persona che lei stessa aspirava ad essere.

StarWars.com: Gran parte di Alphabet Squadron riguardava i piloti che si uniscono e finiscono per diventare una squadra, mentre in gran parte di Shadow Fall la squadra trascorre il tempo divisa. Perché hai deciso di dedicare così tanto tempo ai membri di Alphabet Squadron nei loro viaggi singoli?

Alexander Freed: Quell ha riunito la squadra e, alla fine, li ha fatti cadere a pezzi. Era parte integrante della squadra e la teneva unità, ma il loro legame si basava su una bugia e questo sospetto si è insinuato nella squadra. Inoltre, è una tradizione di Star Wars dividere il gruppo nella seconda parte della trilogia!

Wyl from Alphabet Squadron

StarWars.com: Al contrario, perché hai trascorso così tanto tempo insieme a Wyl e Nath?

Alexander Freed: ho trovato Wyl e Nath come una delle combinazioni più interessanti di personaggi da scrivere nel primo libro e volevo approfondire la loro relazione con Shadow Fall. Il loro arco insieme è importante per la trilogia e ci saranno molti più episodi di Wyl-Nath in arrivo nel terzo libro.

StarWars.com: Ho adorato il modo in cui Chass ha continuato a confrontarsi spiritualmente con Jyn Erso mentre cercava un significato in Shadow Fall. Pensi che la tua esperienza con la stesura del romanzo di Rogue One: A Star Wars Story abbia influenzato la tua decisione di menzionare Jyn qui?

Alexander Freed: ne sono sicuro! Scrivere il romanzo di Rogue One significava vivere in quel film. Stuzzica la mia mente in un modo che gli altri film non fanno, non importa quante volte li abbia visti. Quindi ho l’occasione di connettermi con Rogue One più rapidamente di quanto non faccia con, per esempio, Solo: A Star Wars Story o Star Wars: Revenge of the Sith. Il che non vuol dire che non possa afferrare queste opportunità quando si presenteranno…

Kairos from Alphabet Squadron

StarWars.com: ci sono molti momenti interessanti con Kairos in Shadow Fall. Mi chiedo se Kairos sia stato ispirato da un precedente personaggio di Star Wars di una storia diversa o cosa ti abbia spinto a voler includere un personaggio così misterioso.

Alexander Freed: Kairos è nato in parte per necessità, avevo bisogno di uno squadrone di cinque persone per riempire i diversi tipi di navi, ma sapevo che sarebbe stata una lotta dare il giusto tempo a cinque diversi personaggi nel primo libro. Piuttosto che accettarlo come una debolezza strutturale, ho deciso di usarlo a mio vantaggio e creare un personaggio che sarebbe stato più interessante a causa della sua mancanza di scene così è diventata una delle mie preferite!

Nath from Alphabet Squadron

StarWars.com: chi sono i tuoi personaggi preferiti in questa trilogia per cui scrivere dialoghi?

Alexander Freed: Quando si tratta di dialogare, probabilmente Nath Tensent vince: è (per i miei gusti) il più divertente della squadra ed è divertente far emergere il suo lato doppio. Anche Ito, il droide terapeuta della tortura è in cima alla lista. Ito ha una miscela di astuzia e sincerità che è accattivante nella scrittura, in particolare quando immagino il dialogo che esce da una sfera nera della morte.

StarWars.com: è stato introdotto un nuovo gruppo in Shadow Fall, che un personaggio descrive come cult. Ne sentiremo parlare di nuovo nel prossimo libro?

Alexander Freed: diciamo solo che il nuovo gruppo ha avuto un impatto significativo su uno dei nostri personaggi principali e che l’impatto continuerà a essere avvertito in modo significativo. Non aggiungo altro!

StarWars.com: Come ti accingi a scrivere sequenze di battaglie? Descrivi i punti principali prima di iniziare a scrivere o disegni qualcosa per visualizzare ciò che stai descrivendo?

Alexander Freed: dipende da quanto deve essere elaborata la sequenza. Per un grande set d’azione come la sequenza di Pandem Nai del primo libro o l’attacco della Shadow Wing a Cerberon, li ho analizzati in gran dettaglio mentre tracciavo il libro. Voglio assicurarmi che ogni battito risuoni con i personaggi, capire il ritmo e spere che ognuno è dove deve essere. Invece per Battaglie su scala più piccola spesso capisco i dettagli man mano che procedo. Per quelli, di solito si tratta meno di allineare dozzine di pezzi in armonia ma più di evocarne una fisicità viscerale, sentire il dolore, l’euforia e la paura dei personaggi coinvolti.

StarWars.com: La ricerca della Shadow Wing è un affare incompiuto per Alphabet Squadron, ma entrambi i gruppi fanno fatica a distruggersi a vicenda senza distruggere altri mondi nel mentre. Pensi che i personaggi di Shadow Fall siano guidati maggiormente dalle loro affiliazioni con la Ribellione e l’Impero o dal loro senso individuale di giusto e sbagliato e in alcuni casi da vendette personali?

Alexander Freed: Al momento di Shadow Fall, la Nuova Repubblica sta chiaramente vincendo la guerra. È una buona cosa! Ma se l’Impero sta per crollare in un modo o nell’altro, getta una luce diversa sulla domanda sul perché un pilota dovrebbe combattere. Cosa stanno davvero cercando di realizzare? Come combattono? quali tattiche usano quando la vittoria sembra assicurata? Quali sono le vendette che porterebbero a rischiare quello che è stato guadagnato?

StarWars.com: Sono curioso di sapere se prima di scrivere il primo libro di questa trilogia, Alphabet Squadron, hai delineato tutti e tre i libri e sapevi come sarebbe finito il terzo libro.

Alexander Freed: non ho disegnato tutti e tre i libri con dettagli profondi, ma ho avuto un’idea abbastanza chiara dell’arco generale. Ad esempio, sapevo del viaggio emotivo che Quell avrebbe intrapreso nel secondo libro e che a un certo punto sarebbe stata separata dalla squadra, ma non sapevo esattamente come sarebbe andata a finire. la natura del sistema Cerberon , le battaglie particolari, ecc. Il mio primo schema aveva un po ‘più di dettagli sul libro tre rispetto al libro due, semplicemente perché dovevo sapere come sarebbe finita la storia!

Cosa ne pensate di questi nuovi dettagli? Vi ricordiamo che Star Wars: Shadow Fall, è uscito ieri in lingua inglese, ad oggi non abbiamo dettagli sull’uscita in Italia.

329f0767c33da791a7eb8efaebe21248?s=117&d=mm&r=g
Alessandro Pagani
Fanatico di Star Wars a tutto tondo, amante dello sport, della corsa, montagna, bici e fotografia con una vena cinefila. Vorrei solo avere giorni da 48 ore per coltivare bene tutti gli interessi.

Must Read

Bandai S.H. Figurearts – Cosa sono e le ultime novità

Ieri in un post Facebook vi abbiamo mostrato le ultime novità della linea Bandai S.H. Figurearts legate a The Mandalorian. Di...

The Mandalorian, il direttore della fotografia parla del The Volume

In vista dell'uscita di The Mandalorian, i fan erano estasiati e in grande attesa per il primo show live-action di Star...

Star Wars: The Empire Strikes Back – Disney fa marcia indietro sulla versione 4k nei cinema

Alcuni giorni fa vi avevamo riportato la notizia che Disney avrebbe rilasciato Star Wars: L’Impero Colpisce Ancora in 4k nei cinema...

Acme Archives celebra Star Wars con dei poster in edizione limitata

L’artista Devin Schoeffler ha realizzato per Acme Archives delle art ispirate alla Trilogia Originale di Star Wars, da cui sono stati...

Poe Dameron: Free Fall, primo estratto online

Un giovanissimo Poe Dameron sogna l’avventura e le stelle, ed è pronto a lasciarsi alle spalle Yavin 4 e suo padre....