Star Wars: episode VII – Le reazioni dei registi Hollywoodiani e due parole di George Lucas

Qualche giorno fa Entertainment Weekly ha pubblicato le reazioni di alcuni dei registi più in vista di Hollywood, tra i quali potrebbe anche nascondersi colui che avrà nelle mani il compito più difficile della storia del cinema ovvero riportare sullo schermo quella galassia lontana lontana convincendo i vecchi fan e catturandone di nuovi, staremo a vedere…Eccovi le loro dichiarazioni

  • J.J. Abrams:
    Parte di me è intrigatissima. Parte di me è terrorizzata. Buona parte di me è intrigatizzata.
  • Robert Rodriguez:
    Quale mondo incredibile e quale eredità duratura ha realizzato George Lucas – deve rimanere in mani capaci. Penso che la Disney sia la migliore per questo genere di cose, e il fatto che abbiano coinvolto Kathleen Kennedy… non posso immaginare uno scenario migliore. Il 2015 deve arrivare velocemente!
  • George Nolfi:
    Star Wars ha letteralmente creato la “magia del cinema” per me da piccolo. Non c’è stato alcun altro film che ha avuto un simile infatto nel mio desiderio inconscio di diventare un regista. Non riesco a pensare a un evento generazionale di maggiore impatto come un sequel del Ritorno dello Jedi.
  • Jon Favreau:
    L’idea di un’altra trilogia che avvolga nuovamente nel mistero la Forza, visto che i suoi segreti sono persi nel tempo. Questo mi intriga molto. Spero davvero che venga bene. Riuscite a immaginare?
  • Shawn Levy:
    Il franchise di Star Wars è una pietra miliare

    generazionale. Non posso immaginare un fenomeno culturale come questo, in grado di galvanizzare in questo modo gli spettatori. E’ incluso nel mio DNA culturale e in quello di tutti noi in maniera unica, rimarrà per sempre.

  • Kevin Smith:
    In molti mi chiedono cosa ne penso di questa notizia. Sono favorevole. Non vedo l’ora di vedere tutti i film che faranno. Il Kevin di 7 anni che vide Star Wars nel 1977 finalmente potrà vedere tutti e 9 i film che gli erano stati promessi all’epoca. Sarò il primo a fare la fila per vedere qualsiasi cosa facciano.

Intanto sempre EW ha parlato con George Lucas a un evento organizzato dal magazine Ebony, e ha risposto così alla domanda su come verrà coinvolto nella scelta del regista di Episodio VII:

Ho messo la cosa in mano a una bravissima produttrice, Kathy Kennedy, e la conosco da anni. E’ assolutamente in grado di prendere questo progetto e gestirlo meglio di quanto abbia fatto io.

Lucas ha anche commentato la decisione di vendere la compagnia:

E’ molto triste, sono 40 anni di lavoro, tutta la mia vita, ma sono pronto per passare a cose più grandi e migliori. La maggior parte di essere saranno attività filantropiche, ma intendo anche fare dei piccoli film più personali. Red Tails è a malapena uscito al cinema. Quelli che sto facendo ora non arriveranno mai in sala!

fonte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *