Altro
    Recensioni Star Wars Squadrons - La Recensione

    Star Wars Squadrons – La Recensione

    L’ultima fatica targata EA Motive catapulta i videogiocatori direttamente nei caccia stellari della Galassia lontana lontana. Star Wars Squadrons, infatti, riprende quanto di buono c’era nella modalità caccia di Battlefront 2 e, con alcune modifiche ad hoc, ottimizzazione VR su tutte, porta ore di divertimento nelle case dei giocatori.


    Follow my lead

    Nato quasi per scherzo tra gli uffici degli sviluppatori, il gioco vanta una bella, seppur breve, campagna single player che fa da tutorial al vero core del gioco, il multiplayer online. L’incipit della campagna segue direttamente gli eventi dopo la distruzione del pianeta Alderaan per poi saltare avanti nel tempo fin dopo la Battaglia di Endor. Segue in prima persona lo scontro tra la neonata Prima Repubblica e ciò che rimane dell’Impero, diviso tra generali che cercano di mantenere per se stessi il controllo dei vari settori della Galassia e altri ufficiali rimasti fedeli al credo dell’Imperatore anche dopo la sua presunta morte e che stanno gettando le basi per ciò che sarà il Primo Ordine.

    Star Wars Squadrons

    Gameplay

    Ad inizio gioco ci troveremo catapultati dentro gli abitacoli delle navi, molto dettagliate e veramente ben rese a schermo. Dapprima spaesati, troveremo subito feeling con il sistema di controllo, molto reattivo e preciso ma non per questo non impegnativo. Bellissima la possibilità di personalizzazione della nave in termini di stile di gioco: avremo possibilità di scegliere come gestire l’energia della nave, dando priorità agli scudi piuttosto che ai motori o ai cannoni laser permettendoci di scegliere il nostro stile di gioco preferito. Dando energia ai cannoni, ad esempio, questi si ricaricheranno più velocemente e faranno più danni ma saremo contemporaneamente esposti ad attacchi degli avversari.

    La modalità online di Star Wars Squadrons, vera anima del gioco, è basata su 2 modalità per un totale di 6 mappe. La prima modalità è il classico deathmatch a squadre 5v5 dove i giocatori si sfideranno tra loro usando i vari caccia presenti nel gioco. Modalità base e semplice, ma ben fatta e divertente soprattutto in party con amici.

    La seconda modalità prevede sempre uno scontro 5v5 ma questa volta l’obbiettivo è distruggere la nave ammiraglia della squadra nemica. In questa modalità saranno presenti navi bot comandate da una AI però non troppo brillante. Basilare in Star Wars Squadrons sarà la coordinazione con i membri della squadra per rendere più facile la vittoria altrimenti difficile.

    Star Wars Squadrons

    Conclusioni

    Star Wars Squadrons si affaccia sul mercato videoludico ad un mese dal cambio di generazione e lo fa con un prezzo aggressivo di €39,99. A questa cifra, nonostante un supporto post lancio che non prevede, almeno per il momento, DLC, espansioni e contenuti aggiuntivi nel prossimo periodo, è difficile chiedere di più. Non saranno moltissime ore di gioco quelle che ci appresteremo ad affrontare, ma saranno divertenti soprattutto se giocate con amici, ricordiamo la presenza del crossplay tra console, e magari con il visore VR, sia su PS4 che su PC.

    Se siete interessati a provare voi stessi il gioco, lo potete trovare su Amazon ad un prezzo scontato!

    Gianluca Checcarini
    Nato nel 1993, cresciuto a pane, Pokémon e onde energetiche saltando tra Game Boy e Playstation. Starwarsiano da metà anni 2000. Nerd a tutto tondo.

    TWITCH

    I PIÙ LETTI

    DA NON PERDERE