Serie TVThe Bad Batch - l'analisi del trailer

The Bad Batch – l’analisi del trailer

Come vi abbiamo annunciato, ieri è stato pubblicato il trailer della serie animata The Bad Batch su tutti i canali ufficiali di Star Wars.


The Bad Batch – un trailer ricco di dettagli

The Bad Batch Star Wars

Le vicende della serie, annunciata nel luglio del 2020, ruoteranno attorno alle avventure della Clone Force 99, comunemente nota come Bad Batch, che abbiamo imparato a conoscere nei primi 4 episodi della settima stagione di The Clone Wars. Il primo episodio, della durata record di 70 minuti, approderà direttamente sulla piattaforma streaming Disney+ il prossimo 4 maggio, una data importantissima per i fan di Star Wars.

A dir la verità, The Bad Batch può essere considerata a tutti gli effetti un sequel di The Clone Wars, e sarà ambientata (almeno da quanto traspare da questo trailer e dal promo rilasciato in occasione del Disney Investor Day) immediatamente dopo la fine delle Guerre dei Cloni, con i nostri protagonisti che dovranno farsi largo all’interno di una galassia sprofondata nel caos dopo l’emanazione dell’Ordine 66 da parte dell’Imperatore Palpatine e la Grande Purga Jedi.

Questi 4 abilissimi soldati si differenziano dai comuni cloni poiché possiedono delle mutazioni genetiche che li hanno portati a sviluppare delle peculiari abilità che possono essere sfruttate in missioni particolarmente rischiose. In The Clone Wars, dopo la battaglia di Anaxes, vediamo i membri della Bad Batch partire all’avventura e arruolare tra le loro fila Echo, il clone che avevano appena portato in salvo, che aveva subito esperimenti da parte dei Separatisti e trasformato in cyborg.

Abbiamo analizzato il trailer, che vi riportiamo subito qui sotto, per cercare di scovare tutti i dettagli:

Si torna a casa?

Il trailer inizia con la Bad Batch che sembra essere sottoposta ad un allenamento per testare le loro abilità. Il tutto è supervisionato da Tarkin, che spiega le particolari caratteristiche da combattimento e l’attitudine a disobbedire gli ordini del gruppo, e Lama Su (il leader dei Kaminoani). Data la presenza di quest’ultimo possiamo dedurre quasi con certezza che si trovino proprio su Kamino, e inoltre l’arena di addestramento sembra essere la stessa già vista nel primo episodio della terza stagione di The Clone Wars (S3 E01: “Clone Cadets”). Inoltre in un frame si intravede l’esterno delle classiche strutture kaminoane in mezzo all’oceano.

  • The Bad Batch Kamino training
  • The Bad Batch Tarkin Lama Su Kamino
  • The Bad Batch Kamino

Vediamo la Bad Batch sbarazzarsi facilmente dei droidi di allenamento, che sono simili nel design sia ai droidi sentinella della serie DT visti nella serie animata Rebels sia ai Dark Troopers recentemente apparsi nel finale di stagione di The Mandalorian.

  • The Bad Batch training droid
  • Sentry Droid DT-series
  • Dark Trooper

Tarkin sembra voler testare il gruppo per comprendere al meglio fino a che punto possono arrivare. Si può ipotizzare che l’Impero voglia sfruttrali per rintracciare ed eliminare altri Jedi sfuggiti all’Ordine 66. Inoltre possiamo chiederci se i 5 membri della Bad Batch abbiano o meno il chip inibitore che era stato installato in tutti i Cloni per tenerli sotto controllo ed essere attivato al momento giusto (come abbiamo visto nei primi 4 episodi della sesta stagione di The Clone Wars), e nel caso se il chip risulti mal funzionante o completamente inattivo a causa delle mutazioni genetiche del gruppo. In ogni caso, come vedremo più avanti nell’analisi, il gruppo diserterà e si darà alla fuga con l’Impero alle calcagna.

Periodo di prova non superato

Poco dopo nel trailer vediamo i membri della Bad Batch su un pianeta innevato non identificato combattere, fianco a fianco dei Cloni, contro dei droidi Separatisti. Queste immagini potrebbero provenire dalle prime puntate in cui sembra che la Bad Batch sia inizialmente (volutamente o meno è ancora da scoprire) sotto il controllo dell’Impero, che potrebbe aver ordinato alla Clone Force 99 di eliminare le ultime cellule dei Separatisti nascoste nella galassia. Questo “rapporto di lavoro” sembra durare molto poco poiché vediamo alcune scene con la Bad Batch in fuga. Ad esempio all’inizio vediamo Hunter su uno speeder sfrecciare tra alcuni palazzi (ad una prima occhiata potrebbe sembrare Coruscant ma i grattacieli per quanto alti non sembrano abbastanza per ricordare le ambientazioni della Capitale).

  • The Bad Batch contro Separatisti
  • The Bad Batch clone troopers

In seguito vediamo Tarkin arrivare a bordo di uno shuttle imperiale e accompagnato dai cosiddetti Clone Shock Trooper (facenti parte della Guardia di Coruscant, e che abbiamo visto anche in Episodio III – La Vendetta dei Sith mentre cercavano Yoda dopo il duello con Palpatine). A questo punto l’ufficiale imperiale si rivolge alle truppe di Cloni ordinando di rintracciare ed eliminare la Bad Batch. Perché Tarkin cambia idea e vuole sbarazzarsi del gruppo? Hanno fallito una missione per conto dell’Impero? Hanno disubbidito all’ordine di eliminare i Jedi fuggiti? Si rifiutano di collaborare? Sfuggono al controllo dell’Impero per la mancanza (o la rimozione) del chip inibitore? Anche in questo caso le domande e i dubbi sono molteplici.

The Bad Batch Tarkin Clone Shock Troopers

Volti nuovi e graditi ritorni

La novità più importante di questo trailer è l’introduzione di Omega, una bambina clone che la Bad Batch incontra in quella che sembra l’interno di una struttura kaminoana. Dal trailer pare che Omega si unirà al gruppo e li aiuterà a fuggire dalle grinfie dell’Impero.

L’origine e la verà identità di questo nuovo personaggio è ancora avvolta nel mistero, ma già sono fioccate e circolano molte teorie in rete a riguardo, alcune plausibili altre che sembrano avere poche possibilità di concretizzarsi. Al momento non possiamo escludere nulla, quindi ve le riportiamo tutte elencate di seguito:

  • La omega costituisce l’ultima lettera dell’alfabeto greco, quindi il nome della ragazzina potrebbe indicare il fatto che lei rappresenti l’ultima clone proveniente dal codice genetico di Jango Fett, avendo i lineamenti simili a quelli degli altri cloni
  • La cosa che salta subito all’occhio è il fatto che Omega sia una bambina, mentre tutti i cloni che abbiamo conosciuto finora sono di genere maschile; una delle varie ipotesi è quella che vede Omega essere una figlia segreta di Jango, che magari ha scelto di preservarla per la sua unicità
  • O ancora, collegata alla precedente ipotesi, si potrebbe pensare che Omega sia una clone con lo stesso patrimonio genetico degli altri ma con una mutazione; proprio come la Bad Batch, e quindi questo potrebbe spiegare il particolare feeling che il gruppo sembra instaurare con la ragazzina
  • Un’altra teoria vede Omega essere il risultato di esperimenti da parte dell’Impero, contenendo al suo interno magari più di un patrimonio genetico in modo da sviluppare poteri particolari (sensibilità alla Forza?); o ancora potrebbe essere un tentativo del’Impero di riprodurre il processo di clonazione su altri soggetti (però la somiglianza di Omega ai Cloni tradizionali sembra smentire quest’ultima ipotesi)
  • La teoria più stravagante (ma non da escludere del tutto) vede Omega come primo clone esperimento di Palpatine, magari con il patrimonio genetico di quest’ultimo combinato con quello di Jango; dopotutto, sia in Episodio IX – L’Ascesa di Skywalker che in The Mandalorian, abbiamo scoperto che l’Imperatore, nelle sue manie di grandezza, stava studiando da tempo la creazione di cloni che andassero a sostituirlo in caso di una sua dipartita; magari potremmo scoprire che già durante i primi giorni dell’Impero, Palpatine si fosse lanciato in esperimenti di questo tipo

Grazie ad Omega, abbiamo una reintroduzione dei 5 componenti della Bad Batch, molto utile anche a chi viene a conoscenza del gruppo per la prima volta:

  • Hunter, che vediamo in una sparatoria contro dei Cloni in quelli che sembrano essere i livelli bassi di Coruscant
  • Echo, la new-entry del gruppo, che attiva l’iperguida in quella che sembra una nave imperiale (grazie ai tipici tasti bianchi blu e rossi), probabilmente rubata e impiegata dalla Bad Batch come unico mezzo per fuggire dall’Impero
  • Tech, che sulla stessa nave imperiale aziona il salto nell’iperspazio
  • Wrecker, che vediamo sia in una sorta di mensa dei cloni (probabilmente quando sono ancora sotto il controllo dell’Impero, o magari in qualche flashback) e in seguito azionare il reattore di un qualche veicolo per sbarazzarsi di un soldato nemico
  • Crosshair, che vediamo eliminare con la sua tipica precisione chirurgica uno dei droidi di allenamento nell’arena di addestramento su Kamino
  • The Bad Batch Hunter
  • The Bad Batch Echo
  • The Bad Batch Tech
  • The Bad Batch Wrecker
  • The Bad Batch Crosshair

Non si può fare a meno di notare che, a parte la prima scena durante l’allenamento su Kamino, per il resto del trailer non vediamo Crosshair assieme al gruppo. Di conseguenza anche qui possiamo formulare varie ipotesi: potrebbe allontanarsi dal gruppo per qualche missione in solitaria particolare, potrebbe tradire i compagni e rimanere fedele all’Impero, potrebbe allontanarsi dai suoi commilitoni per divergenze di idee e isolarsi nella galassia, oppure alcuni ipotizzano che potrebbe morire nei primi episodi della serie.

The Bad Batch

Un altro personaggio, già rivelato durante il trailer mostrato al Disney Investor Day, che sarà presente nella serie è Fennec Shand. La cacciatrice di taglie, comparsa in versione live-action in alcuni episodi di The Mandalorian, ha acquisito una certa notorietà tra i fan, e farà sicuramente piacere rivederla in versione animata. Da quello che vediamo nel trailer, pare che la cacciatrice partirà all’inseguimento della Bad Batch, non sappiamo ancora se per conto suo o se verrà arruolata dall’Impero. Infatti vediamo Hunter, sullo speeder di cui abbiamo parlato poco fa, inseguire Fennec e lanciare un ordigno sul suo veicolo. Naturalmente la presenza di Fennec Shand non può che farci pensare ad una possibile comparsa di un giovane Boba Fett, quindi magari potrebbero mostrare il loro primo incontro e spiegare come mai si conoscono in The Mandalorian.

The Bad Batch Fennec Shand

Inoltre, uno dei personaggi che i fan attendevano e si aspettavano di più era Rex. Il famoso Capitano dell’ormai caduta Repubblica, incontrerà i nostri protagonisti ad un certo punto della serie, e in questo trailer lo vediamo assieme alla Bad Batch in un pianeta contraddistinto da rovine e rottami di navi della Repubblica (questa ambientazione ricorda molto da vicino Bracca, il pianeta in cui comincia l’avventura di Cal Kestis nel videogame Jedi: Fallen Order). Sarebbe bello vedere un’alleanza o collaborazione tra Rex e la Clone Force 99 per andare alla ricerca magari di qualche clone o addirittura di qualche Jedi sopravvissuto alla Purga. E a proposito di Jedi, i più attenti di voi ci avranno già pensato, non possiamo non associare Rex all’amatissima Ahsoka Tano grazie alla forte amicizia tra i due. Sperando che la Lucasfilm abbia voluto mantenere la sorpresa, possiamo dire con una certa confidenza che Ahsoka sarebbe forse il ritorno più gradito da parte dei fan, visto che il personaggio ha aumentato in modo esponenziale la sua popolarità (anche nel pubblico più generalista) grazie alla sua trasposizione live-action in The Mandalorian. Prima di farsi troppi castelli in aria, c’è da dire che comunque non sappiamo ancora se e in che modo la questione Purga Jedi verrà affrontata nella serie, quindi per scoprire la presenza o meno della ex Padawan di Anakin Skywalker dovremo attendere il rilascio degli episodi.

The Bad Batch Rex

Infine, l’ultimo personaggio già comparso in altri prodotti e che possiamo riconoscere in questo trailer è quello di Saw Gerrera, il rivoluzionario di Onderon che più avanti collaborerà con l’Alleanza Ribelle (come abbiamo visto in Rogue One – A Star Wars Story) ma adottando dei metodi di azione molto più duri e venendo etichettato come un vero e proprio terrorista anche dagli stessi Ribelli. Naturalmente in questo trailer vediamo Saw leggermente invecchiato rispetto a The Clone Wars e con una vistosa cicatrice sul volto.

The Bad Batch Saw Gerrera

Altri dettagli

Nel trailer vengono mostrati alcuni frame che vedono i protagonisti in varie situazioni che però è difficile contestualizzare. Sicuramente, all’interno della trama principale, la Bad Batch vivrà molte avventure e compirà varie missioni in giro per la galassia. Tra questi frame possiamo notare:

  • La Bad Batch che combatte contro una creatura non identificata (ricorda vagamente la specie di rettile che utilizzava Obi-Wan in Episodio III su Utapau e lontanamente anche uno Zillo beast)
  • I membri della Bad Batch con le tipiche divise nere imperiali con tanto di simbolo, probabilmente una scena estrapolata dagli episodi in cui i cloni si troveranno su Kamino
  • La Bad Batch che fugge da un pianeta non identificato a bordo di uno shuttle imperiale, quello che ruberanno per scappare dalle grinfie dell’Impero e che abbiamo visto prima
  • Omega che sfodera una sorta di arco laser simile a quello utilizzato da alcune Sorelle della Notte
  • L’Impero che con dei camminatori minaccia un gruppo di civili in un pianeta non identificato (i colori e l’architettura ricordano vagamente Naboo ma attualmente è molto difficile dare una risposta definitiva), e successivamente la Bad Batch all’interno di uno di questi camminatori che ne abbatte un altro (probabimente proveranno a liberare la popolazione di questo pianeta dall’oppressione dell’Impero)
  • Wrecker che abbatte alcuni droidi
  • Hunter si confronta con uno Zygerriano, il quale brandisce una frusta laser (già vista in The Clone Wars)

Infine, nell’ultima scena vediamo la Bad batch all’interno dello shuttle imperiale iniziare un salto nell’iperspazio, per poi lasciare spazio al logo della serie che chiude il trailer.

The Bad Batch iperspazio

Moltissime domande e ancora più dubbi. Inoltre ci sono molti personaggi molto apprezzati dai fan che potrebbero fare capolino nella serie, ma che se fossero confermati rischierebbero forse di sovraffollare troppo gli episodi, ma siamo sicuri che la Lucasfilm avrà svolto un ottimo lavoro nel bilanciare bene i vari personaggi e le storyline. Tra questi possiamo annoverare:

  • Vader, il più probabile a poter comparire, che potrebbe dare la caccia ai protagonisti
  • Cad Bane, probabile solo nel caso dovesse esserci anche Boba, andando a riprendere l’arco incompleto di The Clone Wars con il duello tra i due cacciatori di taglie
  • Palpatine, che in realtà abbiamo visto brevemente nello scorso trailer durante il famoso discorso al Senato e proiettato “in mondovisione” sugli schermi di Coruscant
  • E infine Grogu, che in The Mandalorian abbiamo scoperto essere stato un Iniziato al Tempio Jedi e sfuggito all’Ordine 66; molti fan teorizzano che nella serie scopriremo chi è stato a salvare e nascondere il Bambino dalle grinfie dell’Impero

In questo articolo abbiamo provato ad analizzare le immagini del trailer e abbiamo provato a teorizzare quali potrebbero essere i risvolti narrativi della serie. Ma vogliamo precisare che queste sono pure speculazioni, e per scoprire se si concretizzeranno o meno dovremo aspettare di visionare le puntate. Il 4 maggio è sempre più vicino, e noi non stiamo più nella pelle.

Se amate Star Wars venite a parlarne insieme a noi e tanti altri appassionati sul nostro canale Telegram e il nostro gruppo Facebook! Inoltre vi ricordiamo che potete trovare Empira su FacebookInstagramTwitterTwitch e YouTube.

Force@Home2021 Il 4 maggio arriva Force @ Home, la maratona live dedicata a Star Wars! Oltre 16 ore di live, più di 30 ospiti speciali e 13 host. Visita il sito web per saperne di più!

TWITCH

I PIÙ LETTI

DA NON PERDERE