Serie TVObi-Wan Kenobi Parte IV: analisi e easter egg dell'episodio

Obi-Wan Kenobi Parte IV: analisi e easter egg dell’episodio

L’8 giugno è uscito il quarto episodio di Obi-Wan KenobiParte IV. Nell’articolo vi proponiamo la nostra analisi della puntata e gli easter egg al suo interno.


Obi-Wan Kenobi – Analisi e easter egg del quarto episodio

L’episodio è diretto, come i precedenti, da Deborah Chow e scritto da Jobi Harold e Hanna Friedman. Vediamo insieme gli easter egg all’interno della terza puntata.

Attenzione, l’articolo contiene numerosi SPOILER sulle prime quattro puntate della serie.

Reva nella Fortezza Inquisitorius

Rifugio su Jabiim

L’episodio di apre con Obi-Wan Kenobi ferito, dopo lo scontro contro Darth Vader nella scorsa puntata, a bordo della nave di Tala Durith. I due, accompagnati dal droide NED-B, sono diretti su Jabiim, collocato dell’Orlo Esterno (nel Legends questo pianeta è teatro di una importante battaglia delle Guerre dei Cloni). Giunti sul pianeta, Tala fa portare Kenobi dentro una vasca di bacta per curargli le ferite (creando un parallelo con le cure di Darth Vader), ma il Jedi si risveglia poco dopo e fuoriesce dalla vasca chiedendo dove si trovi Leia.

Obi-Wan nella vasca di bacta

Nel mentre, all’interno della Fortezza dell’Inquisitorius su Nur (che abbiamo visto nella scorsa puntata) una Leia imprigionata minaccia gli stormtrooper che la sorvegliano dicendo che è figlia di un Senatore e che verranno puniti per averla rapita. Poco dopo nella stanza entra la Terza Sorella Reva che afferma che Kenobi è morto e che nessuno verrà a prenderla.

Su Jabiim, tappa finale del cosiddetto Cammino (la rete ribelle che salvava i Jedi e i Force-user scampati all’Impero dandogli nuove identità), Kenobi incontra il leader Roken (interpretato da O’Shea Jackson Jr.), che però non vuole avere niente a che fare con il Jedi. Quest’ultimo però gli chiede aiuto a trovare la piccola Leia. Dopo i dubbi iniziali (Roken è ancora segnato dalla perdita della moglie, la quale era sensibile alla Forza), Roken decide di aiutare Kenobi ed insieme a Tala, Wade Resselian e Sully escogitano un piano per infiltrarsi nel centro di comando degli Inquisitori, che a detta di Roken non è protetto poiché l’Impero è convinto che nessuno avrebbe il coraggio di infiltrarcisi.

Roken
Il gruppo escogita il piano

Obi-Wan propone di utilizzare gli airspeeder T-47 (introdotti per la prima volta in Episodio V – L’Impero Colpisce Ancora ma come snowspeeder durante la battaglia di Hoth) per atterrare nell’hangar ma Sully interviene dicendo che quei veicoli vengono solitamente utilizzati per trasportare liquami vari. Il piano finale prevede l’infiltrazione di Tala all’interno della Fortezza Inquisitorius utilizzando la sua divisa e i suoi codici imperiali, mentre Obi-Wan nuoterà sotto la fortezza.

Dentro la Fortezza Inquisitorius

All’interno la Fortezza degli Inquisitori, Reva continua ad interrogare Leia chiedendole informazioni sui ribelli e su coloro che nascondo i Jedi, ma la bambina non rivela nessuna informazione. Reva prova anche a leggerle la mente utilizzando la Forza (come aveva fatto nel secondo episodio con Haja Estree) ma la bambina è irremovibile. In un attimo di distrazione, Leia prova ad attivare il droide Lola, ma viene scoperta da Reva.

Reva interroga Leia

Intanto, Tala atterra nell’hangar e si dirige al checkpoint di controllo. L’ufficiale imperiale addetto al controllo di chi passa dal checkpoint è inizialmente dubbioso ma Tala afferma di avere un codice di classe C e minaccia l’ufficiale di riportare la sua insubordinazione al Grande Inquisitore.

Tala al centro di comando

Una volta giunta alla stazione di comando, grazie al suo comlink si mette in contatto con Kenobi, il quale si infiltra nella base nuotando nell’oceano che circonda la fortezza (utilizzando lo stesso respiratore di Episodio I – La Minaccia Fantasma). Tala riesce ad aprire una porta automatica in modo che Kenobi possa entrare. Mentre Tala comunica con Kenobi dandogli indicazioni di dove si trovi la prigione, viene raggiunta da un altro ufficiale imperiale che le chiede di verificare la sua identità.

Kenobi si nasconde dal droide sonda

Obi-Wan riesce a seminare un droide sonda e alcuni stormtrooper (che devia verso un’altra direzione utilizzando un trucco della Forza per distrarli). Intanto, Tala mette fuori combattimento l’ufficiale imperiale e torna alla sua postazione. Leia viene portata da Reva nella sala delle torture. Intanto Kenobi, si ritrova in una stanza segreta che contiene alcune vasche al cui interno si trovano dei Jedi imbalsamati in una sostanza che sembra ambra (tra cui un youngling e Tera Sinube, il Maestro Jedi Cosiano comparso in alcuni episodi di The Clone Wars). Si tratta di uno dei vari esperimenti dell’Impero ma non vengono rivelati ulteriori dettagli.

Jedi imbalsamati
Tera Sinube

Percependo che Leia si trova in pericolo, Obi-Wan chiede a Tala di creare un diversivo, e quest’ultima invia un messaggero nella sala delle torture per convocare Reva. Durante il confronto tra le due, per prendere tempo e distrarre Reva, Tala afferma che i membri del cosiddetto Cammino operano sul pianeta Florrum nel settore di Sertar, e consiglia a Reva di inviare lì le sue truppe, ma la Terza Sorella percepisce che c’è qualcosa che non va e comincia a dubitare di Tala. Le comincia a porre alcune domande scomode, e Tala finge affermando di essere un’ufficiale imperiale infiltrata tra le fila ribelli.

Reva e Tala

Intanto, nella sala delle torture, Obi-Wan disattiva le luci, mette fuori combattimento gli stormtrooper e libera la piccola Leia, sollevata del fatto che Kenobi sia ancora vivo. La bambina e il Jedi fuggono attraverso i corridoi della fortezza, con Kenobi che utilizza la spada laser per iberarsi di un droide sonda e di alcuni stormtrooper. Mentre Reva ordina che Tala venga interrogata all’improvviso suona l’allarme.

Obi-Wan libera Leia

Reva, accompagnata da un Purge Trooper (la categoria di soldati scelti addestrati per catturare ed uccidere i Jedi fuggiti, e che abbiamo visto sia nella serie a fumetti di Darth Vader del 2017 sia nel videogioco Jedi: Fallen Order), raggiunge i due chiudendo una loro possibile via di fuga da un corridoio. Kenobi, utilizzando la Forza, cerca di mantenere integra una finestra che si sta frantumando, rischiando di allagare il corridoio (una scena molto simile proprio a quella di Fallen Order, in cui Cal Kestis si infiltrava nella Fortezza dell’Inquisitorius).

Obi-Wan difende Leia dagli stormtroope
Obi-Wan tiene il vetro con la Forza

Quando gli stormtrooper riescono a farsi strada attraverso la porta chiusa, Obi-Wan rilascia la Forza facendo rompere il vetro e allagando il corridoio. Correndo a tutta velocità, riesce a salvarsi con Tala che sigilla il corridoio dietro di loro. I tre si dirigono verso l’hangar principale, con Kenobi che si camuffa da ufficiale imperiale.

La fuga

Il Quinto Fratello e la Quarta Sorella

Intanto, il Quinto Fratello ordina di sigilare l’intera fortezza. Prima che Obi-Wan, Leia e Tala riescano a raggiungere la nave con cui sono intenzionati a fuggire, vengono raggiunti da Reva e alcuni Purge trooper, smascherando Tala come traditrice dell’Impero. La Terza Sorella ordina agli stormtrooper di giusitiziare i tre, ma prima che i soldati possano procedere, due airspeeder T-47 giungono sul posto. Nasce ua battaglia: Sully riesce a far salire Kenobi, Tala e Leia sulla propria nave, mentre Wade distrae Reva e gli stormtrooper con una raffica di colpi. Mentre fuggono dalla Fortezza però, Reva riesce a bloccare l’airspeeder di Wade con la Forza e a farlo esplodere.

Reva con i Purge trooper

In seguito, Darth Vader giunge nella Fortezza Inquisitorius, adirato con Reva per l’ennesimo fallimento. Mentre la strangola con la Forza, Reva rivela di aver nascosto un tracciatore nella loro nave e che presto l’Impero scoprirà dove si nascondono i fuggitivi. Vader decide di risparmiare Reva, ma la avverte che non tollererà più alcun fallimento.

Darth Vader e Reva

Intanto, l’airspeeder di Sully giunge ad una nave più grossa pilotata da Roken. Il gruppo entra nella nave principale, rivelando la triste notizia della morte di Wade. Nella scena finale, vediamo il droide Lola attivarsi e mostrare una luce rossa, scoprendo così che il tracciatore èiazzato da Reva è proprio all’interno del droide.

Invece se volete recuperare l’analisi degli episodi precedenti di Obi-Wan Kenobi vi riportiamo i link qui di seguito:

Analisi Parte I e Parte II

Analisi Parte III

Se amate Star Wars potete venire a parlarne insieme a noi e tanti altri appassionati sul nostro canale Telegram Empira Community e il nostro gruppo Facebook! Inoltre vi ricordiamo che potete trovare Empira su FacebookInstagramTwitterTwitch e YouTube. E per non perdervi una singola notizia iscrivetevi al canale Telegram Empira NEWS!

EmpiRa ha ufficialmente aperto il tesseramento per l’anno 2021 e 2022! Se volete unirvi a noi non vi resta che cliccare nel link sotto. Abbiamo tanti piani per il futuro e come disse una vecchia conoscenza: Saremmo onorati se vi uniste a noi!
LINK AL TESSERAMENTO

TWITCH

TESSERAMENTO

EVENTI