Altro
    Serie TVThe Bad Batch - l'intervista Brad Rau, supervisore creativo e produttore esecutivo...

    The Bad Batch – l’intervista Brad Rau, supervisore creativo e produttore esecutivo della serie

    Domani arriva, direttamente su Disney+, la serie animata The Bad Batch, e per l’occasione il supervisore creativo Brad Rau ha rilasciato un’intervista al sito ufficiale di Star Wars.


    The Bad Batch – Brad Rau parla della sua esperienza con la saga di Star Wars

    The Bad Batch poster ufficiale

    Brad Rau, il supervisore creativo e produttore esecutivo di The Bad Batch scelto direttamente da Dave Filoni, ha rilasciato un’intervista raccontando qual è il suo rapporto con Star Wars e come è stato lavorare a questo prodotto animato. Innanzitutto, Rau ha rivelato qual è stato il suo primo contatto con la saga:

    Ero in un fast food assieme a mio fratello e mia madre che ci stava accompagnando a vedere L’Impero Colpisce Ancora. Infatti sui bicchieri del fast food erano raffigurati i personaggi ma io non avevo la minima idea di chi fossero. Non esagero se dico che questa esperienza cambiò le nostre vite. Dopo quella sera ho solo avuto in mente Star Wars. Da quel punto in poi, guardavo anche i dietro le quinte e poi in seguito i video della ILM, e pensavo ‘Voglio fare queste cose. Devo trovare un modo di lavorare su Star Wars.’

    Brad Rau ha poi proseguito rivelando qualche curiosità sul processo creativo:

    Questo team, come ognuno di loro vede e si rapporta ai compagni sono aspetti interessanti. Dave Filoni ha avuto questa grande idea di togliere un po’ di colore dalle armature delle truppe di cloni. Dal momento che è nato l’Impero e comincia ad esercitare il suo potere, Dave ha pensato che fosse interessante renderli meno colorati, meno particolari, meno unici.

    Vogliamo che sia qualcosa che tutti possano guardare ed apprezzare. Penso sia stato molto furbo da parte nostra ripartire, in un certo senso, da capo. Anche se questi sono ovviamente i componenti della Bad Batch che abbiamo conosciuto, li abbiamo presentati comunque come personaggi nuovi. Quindi anche se non avete visto The Clone Wars potete partire con questa serie e godervela lo stesso senza avere la sensazione di essere tagliati fuori.

    Brad Rau ha poi paragonato la serie al film The A-Team:

    Possiamo paragonare la serie a ‘The A-Team’, amo questo film. C’è la squadra, la Bad Batch, che fugge dall’Impero. Questo ci dà l’opportunità di osservare e conoscere bene questi personaggi. Però vengono cacciati da tutto l’Impero. Dove possono andare? Cosa possono fare? Come si comportanto al di fuori dell’esercito? Cosa fanno quando si rovina l’armatura o quando finisce il carburante della loro nave? Sono tutti elementi e questioni che abbiamo inserito nella serie, ed è stato molto interessante e stimolante per noi.

    Devono affrontare situazioni che non hanno mai incontrato prima, e per farlo sfrutteranno le loro particolari abilità.

    Infine, Rau ha descritto brevemente il gruppo e il rapporto che hanno i vari componenti:

    Hunter è colui che guida il gruppo. Non è solo il leader, ma è anche una sorta di padre per gli altri componenti. Li tiene coesi.

    Devono trovare un modo per convivere l’uno con l’altro. E lo fanno non perché sono costretti, ma perché lo vogliono. Nella serie esploreremo anche questo aspetto psicologico, che è il cuore della storia.

    Vi ricordiamo che domani 4 maggio, in occasione del Force@Home, a partire dalle 9.30 guarderemo insieme a voi il primo episodio di The Bad Batch.

    Se amate Star Wars venite a parlarne insieme a noi e tanti altri appassionati sul nostro canale Telegram e il nostro gruppo Facebook! Inoltre vi ricordiamo che potete trovare Empira su FacebookInstagramTwitterTwitch e YouTube.

    TWITCH

    I PIÙ LETTI

    DA NON PERDERE