Serie TVThe Book of Boba Fett - Robert Rodriguez rivela che tutti i...

The Book of Boba Fett – Robert Rodriguez rivela che tutti i video promozionali sono tratti dai primi minuti della serie

In occasione della campagna promozionale di The Book of Boba Fett, Robert Rodriguez Jon Favreau e Dave Filoni hanno rilasciato una lunga intervista a The Hollywood Reporter. Tutti i dettagli nell’articolo.


The Book of Boba Fett – L’intervista a Robert Rodriguez

The Book of Boba Fett poster

Robert Rodriguez, showrunner e produttore esecutivo della serie The Book of Boba Fett (in arrivo il 29 dicembre su Disney+) assieme a Jon Favreau e Dave Filoni, è in piena campagna promozionale della serie. Oltre ad una dichiarazone a TV Insider, il noto regista ha anche rilasciato una lunga intervista alla celebre rivista The Hollywood Reporter. Come rivelato dallo stesso Rodriguez, tutto il materiale promozionale mostrato fino ad ora (trailer più le varie clip) contengono solo scene estraolate dalla prima metà del primo episodio, a conferma che nelle puntate succesive ci saranno grosse rivelazioni e plot twist:

Non possiamo usare materiale neanche dalla seconda metà del primo episodio perché rivela già troppo. Accadranno alcune cose che non vi aspettate, ogni puntata avrà delle sorprese.

A proposito di video promozionali, proprio nella giornata di ieri è stata pubblicata una nuova clip sul canale ufficiale di Star Wars e dal titolo ‘Authority’, che potete vedere qua sotto:

Authority | The Book of Boba Fett | Disney+

Nell’articolo dell’Hollywood Reporter viene anche detto che potremmo rivedere volti (o elmi) familiari, ma i rumor si susseguono ormai da ettimane e dovremo aspettare settimana prossima per scoprirlo. La rivista ha parlato anche con Jon Favreau che ha elogiato il lavoro svolto da Robert Rodriguez (che dirigerà 3 puntate su 7) con il suo episodio di The Mandalorian in cui assistiamo al ritorno in azione di Boba che li ha convinti ad andare avanti con la collaborazione:

Ha fatto un grandissimo lavoro. Abbiamo amato la sua interpretazione del personaggio, quindi ho proposto l’idea a lui e allo studio per poter andare avanti.

The Book of Boba Fett Temuera Morrison

Robert Rodriguez ha poi proseguito parlando dell’enorme velo di segretezza sulla serie, che fu annunciata tramite una scena post-credit nell’episodio finale della seconda stagione di The Mandalorian e non all’Investor Day come tante altre serie:

Nemmeno alla Disney sapevano che l’avremmo annunciata in questo modo. Io, Jon Favreau e Dave Filoni abbiamo mantenuto il segreto più assoluto.

Il regista ha poi parlato, da grande fan di Star Wars, del suo entusiasmo per aver lavorato alla realizzazione di The Book of Boba Fett:

Questo è un sogno che si avvera. Ho imparato che non si può accontentare tutti, quindi di solito preferisco lavorare a qualcosa che creo di testa mia e che posso modellare a mio piacere. Amo quella libertà. Con Boba Fett è stato un po’ diverso, perché è sì un personaggio già noto al pubblico e molto popolare ma è comunque apparso poco sullo schermo. Quindi abbiamo avuto una certa libertà ed è stato quasi come lavorare ad un personaggio completamente nuovo. Puoi fare quello che vuoi, l’importante è non snaturare il personaggio.

The Book of Boba Fett Robert Rodriguez

Ai microfoni dell’Hollywood Reporter è intervenuto anche Dave Filoni, spiegando secondo lui qual è il motivo dell’elevata popolarità di Boba Fett. Ecco le sue parole:

Penso che sia diventato iconico grazie al design del costume, specialmente l’elmo. Tutti i dettagli dell’armatura parlano per il personaggio e rivelano le esperienze che ha vissuto. Ho sempre pensato che fosse divertente immaginare quali fossero queste storie. Ora abbiamo l’opportunità di raccontarne alcune.

Boba è un collegamento diretto con la saga principale di Star Wars visto che ha fatto parte di alcuni film, è un ponte tra i vecchi e i nuovi personaggi. Tem ci ha messo intensità e ha portato quel senso di esperienza che un cacciatore di taglie come Boba deve avere, mantenendo allo stesso tempo un senso di avventura e divertimento. Ha molti più dialoghi di quanti ne abbia mai avuti prima, ma è anche un ruolo molto fisico.

The Book of Boba Fett protagonista con l'armatura

Robert Rodriguez ha in seguito detto la sua sull’età degli attori protagonisti, che secondo lui non è un problema, e ha confermato di essersi ispirato ai gangster movie come Il Padrino come dichiarato qualche giorno fa da Ming-Na Wen:

Non percepisci mai che Temuera Morrison e Ming-Na Wen abbiano rispettivamente 60 e 58 anni. Per me Temuera è un perfetto Boba Fett. Riguardo a Ming-Na Wen, ho realizzato intere sequenze solo per lei, è così badass. Entrambi sentono che è il loro momento e quando hai l’opportunità di lavorare con attori del genere è incredibile.

Sedersi sul trono è facile, ma rimanerci è tutto un altro paio di maniche. Quindi cosa vuol dire per un cacciatore di taglie diventare un leader? Quindi siamo andati a fondo col personaggio e abbiamo provato ad indagare i suoi dilemmi morali.

The Book of Boba Fett Boba e Fennec

Robert Rodriguez ha anche raccontato di quando incontrò Geroge Lucas che lo convinse a passare al digitale, e ha svelato quando è stato ingaggiato per collaborare con Jon Favreau:

George mi disee ‘Devi provare queste cineprese digitali che sto usando’ e mi mostrò alcune cose realizzate su green screen. E con questo mi convinse a passare al digitale. Per me è stato un grande maestro.

Invece sono riuscito ad avere la possibilità di girare un episodio di The Mandalorian grazie ad Alita. Jon vide il film e mi ingaggiò, ma il motivo principale per cui faccio film in digitale rimarrà sempre George Lucas.

Robert Rodriguez con Grogu sul set di The Mandalorian

A Robert Rodriguez è anche stato chiesto se abbia collaborato con George Lucas per The Book of Boba Fett ma il regista ha glissato affermando di non poter dire niente a riguardo. Il produttore ha anche parlato delle fasi di produzione della serie che è partita a novembre 2020 in piena pandemia:

Volevo che girassimo il più possibile nei primi giorni nel caso ci fosse stato un altro lockdown. Potevamo non essere più lì la settimana successiva, avremmo potuto chiudere il set, era tutto un’incognita. Per fortuna non ci siamo dovuti interrompere. Quindi dopo le prime 3 settimane ho mostrato a Jon e Dave alcune sequenze di The Book of Boba Fett e loro nn potevano credere a quanto avessi già girato. Abbiamo lavorato ogni giorno come se dovesse essere l’ultimo.

Infine, Rodriguez ha detto la sua su un’eventuale seconda stagione di The Book of Boba Fett:

Vedremo. Se il pubblico amerà la serie, sicuramente vorrà vederne di più.

Se amate Star Wars potete venire a parlarne insieme a noi e tanti altri appassionati sul nostro canale Telegram e il nostro gruppo Facebook! Inoltre vi ricordiamo che potete trovare Empira su FacebookInstagramTwitterTwitch e YouTube. E per non perdervi una singola news iscrivetevi al canale Telegram!

EmpiRa ha ufficialmente aperto il tesseramento per l’anno 2021 e 2022! Se volete unirvi a noi non vi resta che cliccare nel link sotto. Abbiamo tanti piani per il futuro e come disse una vecchia conoscenza: Saremmo onorati se vi uniste a noi!
LINK AL TESSERAMENTO

TWITCH

TESSERAMENTO

EVENTI