Serie TVStar Wars Series - Andor Metterà Rogue One sotto un'altra luce?

Star Wars Series – Andor Metterà Rogue One sotto un’altra luce?

In una recente intervista rilasciata a Vanity Fair lo showrunner Tony Gilroy e Diego Luna hanno affermato che Andor, la serie Star Wars in arrivo su Disney Plus, cambierà il modo in cui i fan vedono Rogue One.


Andor pronto a cambiare le carte in tavola?


ATTENZIONE: SEGUONO POSSIBILI SPOILER SULLA SERIE ANDOR


Come sapete qualche giorno fa Vanity Fair ha pubblicato un lungo articolo con diverse novità riguardanti le serie di Star Wars in uscita prossimamente, articolo che vi abbiamo riportato e potete trovare qui.

In occasione di questa reunion organizzata per il servizio “Star Wars: The Rebellion Will Be Televised ” lo showrunner della serie Andor, Tony Gilroy, e l’interprete del protagonista, Diego Luna, hanno parlato della loro nuova interpretazione della famosa spia ribelle e hanno rivelato alcuni dettagli tra cui come il leader politico ribelle Mon Mothma entra in contatto con il protagonista.

Ha confermato anche che il suo fedele compagno ex droide imperiale K-2SO e, quindi il suo interprete Alan Tudyk, non sarà presente nella serie.

A quanto pare nella seconda stagione (annunciata qualche giorno fa insieme a una terza trovate tutto qui) ci sarà spazio per approfondire il loro rapporto e come si sono incontrati.

Gilroy afferma che questa prima stagione parlerà di Andor che diventa rivoluzionario e i 12 episodi che formano questa prima stagione faranno da ponte a Rogue One. Secondo Gilroy, la serie, farà in modo che i fan rivalutino i principi chiave a cui sono arrivati a credere, il tutto cercando contemporaneamente di attirare nuovi fan che non sono proprio esperti di Star Wars.

Andor

Diego Luna sottolinea che la serie riguarderà anche la trasformazione di un uomo pauroso che diventa un rivoluzionario:

“ Dobbiamo esplorare il rivoluzionario che possiamo diventare per cambiare le cose, per fermare la guerra, per rendere questo mondo un luogo vivibile. Quindi Andor ne parla. Penso che possa ispirare molte persone su quanto puoi fare da solo.”

Diego Luna

Andor sarà ambientato principalmente cinque anni prima di quella missione in Rogue One, anche se la serie tornerà ancora più indietro a quando il mondo natale di Cassian cade per la prima volta sotto il controllo dell’Impero Galattico.

“La sua casa adottiva diventerà la base di tutta la nostra prima stagione e osserviamo quel luogo diventare radicalizzato”, dice Gilroy.

Diego Luna pensava che il suo personaggio fosse finito con Rogue One ed è stato felicissimo quando è stato contattato per tornare nel ruolo poichè anche lui voleva dare risposte a molte domande che i fan si sono posti. Gilroy metterà in evidenza alcuni di questi punti rimasti vuoti, mostrerà un giovane Cassian pronto a litigare con tutti e metterà in luce il suo lato guerrigliero e assassino che gia abbiamo potuto vedere all’inizio di Rogue One dove uccide un’informatore per evitare che cada nelle mani dell’impero.

Andor

Con la nuova serie, i fan di Star Wars impareranno come si è macchiato le mani di sangue. Sappiamo da Rogue One che Cassian è disposto a rinunciare alla sua vita, Andor dimostrerà che molto tempo prima stava rinunciando anche a parti della sua anima per la causa.

È qualcuno che sopravvive in tempi bui“, dice Luna. “Se conosci l’universo e la storia di Star Wars, questi sono i tempi più bui.”

Inoltre Gilroy afferma che all’inizio della serie Cassian non crede a nulla, ribellione, giusto o sbagliato, è soltanto un ladro con una dote naturale per la leadership ed il comando. Non è altro che un guerriero e una spia perfetta e questa serie esplorerà come è arrivato a sacrificarsi per gli altri.

Gli appassionati di Star Wars che sentono il nome Mon Mothma sicuramente ricollegheranno subito il personaggio, mentre i nuovi fan probabilmente hanno bisogno di un promemoria. È stata un personaggio secondario intrigante, ma Andor la collocherà più vicino all’azione, se non al centro della scena.

Mothma è apparsa per la prima volta nel film Star Wars Ep. VI: Il ritorno dello Jedi del 1983, interpretata dall’attrice Caroline Blakiston. È ricordata soprattutto per aver pronunciato la frase enigmatica e inquietante: “Molti Bothan sono morti per portarci queste informazioni“.

Nei prequel, George Lucas ha rivelato che prima che Mon Mothma fosse un leader della Ribellione, era uno dei membri piu giovani del Senato Galattico. In Star WArs Ep.III: La vendetta dei Sith, Genevieve O’Reilly l’ha interpretata in una breve scena, poi ha ripreso il ruolo anni dopo in Rogue One come una sorta di figura paragonabille a M di 007. O’Reilly tornerà in Andor, e vedremo come lei e Cassian si incontreranno.

Nel giro di pochi episodi, si prevede che il personaggio di O’Reilly diventerà indimenticabile anche per gli spettatori occasionali.

Insomma tantissima carne al fuoco per questa nuova attesissima serie che si preannuncia portatrice di aria nuova, sinceramente non vediamo l’ora di vederla.

Andor logo Disney+

Se amate Star Wars potete venire a parlarne insieme a noi e tanti altri appassionati sul nostro canale Telegram e il nostro gruppo Facebook! Inoltre vi ricordiamo che potete trovare Empira su FacebookInstagramTwitterTwitch e YouTube. E per non perdervi una singola news iscrivetevi al canale Telegram!

EmpiRa ha ufficialmente aperto il tesseramento per l’anno 2021 e 2022! Se volete unirvi a noi non vi resta che cliccare nel link sotto. Abbiamo tanti piani per il futuro e come disse una vecchia conoscenza: Saremmo onorati se vi uniste a noi!
LINK AL TESSERAMENTO

TWITCH

TESSERAMENTO

EVENTI